Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Uno striscione "Stop al Femminicidio" da domani esposto su palazzo degli elefanti

Sabato 24 novembre alle ore 10,30 a Palazzo degli elefanti il sindaco Raffaele Stancanelli e l’assessore alle Pari Opportunità, Carmencita Santagati, assieme gli operatori del movimento SNOQ e del gruppo VoltaPagina, esporranno sul frontespizio del Municipio lo striscione, con la scritta “Ferma il Femminicidio”. L’Amministrazione comunale insieme al pacchetto di iniziative organizzate dall’assessorato Pari Opportunità per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza alla donne aderisce, infatti, a un progetto composito promosso dal movimento SNOQ (Se non ora quando? Catania) e dal gruppo Levoltapagina per contrastare il crescente fenomeno del femminicidio in Italia. Del progetto dei due gruppi fa parte anche una campagna di sensibilizzazione da svolgersi nelle scuole per creare  un corretto rapporto tra i due sessi.
Domenica 25 novembre a partire dalle ore 10,00  in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un corteo si snoderà  da piazza Stesicoro a piazza Università dove chiunque, da un “microfono aperto” potrà esprimere pubblicamente idee, esperienze e proposte. “Non si può più aspettare- ha detto Carmencita Santagati- poichè la cronaca incalza con violenze quotidiane sulle donne. Coinvolgere le associazioni di pari opportunità e  proseguire insieme con l’ Amministrazione comunale è la maniera opportuna per sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi. A questo proposito rinnovo l'invito  a uomini e donne, a partecipare alla marcia per dare un segnale importante, che Catania cambia anche in questo”.
Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI