Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 15 Dicembre 2019

Linguaglossa - Consegnato il polo museale “ F. Messina”, quale centro espositivo di arte contemporanea

protagonisti protocollo barone, campo, vecchio, trigilio, micali

 

Firmato il protocollo d’ intesa tra il dipartimento regionale ai BB CC ed il Comune di Linguaglossa per la consegna ufficiale del polo museale “F.Messina”, quale centro espositivo di arte contemporanea e di opere di Francesco Messina e Salvatore Incorpora, tra i maggiori artisti figurativi del Novecento. Alla sottoscrizione del protocollo, erano tra gli altri presenti: l’ assessore regionale ai Beni culturali, Amleto Trigilio, il sindaco del Comune di Linguaglossa, Rosa Maria Vecchio, il dirigente generale del dipartimento regionale ai BBCC, Gesualdo Campo,il direttore dei lavori, Orazio Micali. Tante le autorità cittadine intervenute, questa mattina, alla cerimonia di consegna della sezione del museo regionale di arte moderna e contemporanea tra cui: il presidente del Consiglio comunale,Nunzio Grasso, l’ arciprete, don Orazio Barbarino, il comandante della Stazione dei Carabinieri, il maresciallo capo, Giuseppe Cunsolo,il comandante della locale Polizia municipale, Antonino Raiti, l’onorevole Salvatore Raiti, (firmatario dell’emendamento all'art. 18 della Legge Regionale nr 9 del 9 agosto 2002), il baby sindaco, Ramona Giacca. La struttura espositiva di piazza Annunziata, oltre all’ ex casa del fascio, quale primo nucleo museale su due piani, comprende l’edificio patrizio “Casa Puglia” di piazza Sant’Egidio (donato dalla Provincia regionale di Catania), che dopo i lavori di restyling, sarà scelta come sede che ospiterà le opere di vari esponenti del movimento di arte contemporanea di Acireale e Catania degli anni Ottanta. Il centro espositivo di piazza Annunziata ospiterà 60 opere e prove d’ autore di Francesco Messina (maestro nato a Linguaglossa il 15 dicembre del 1900 e scomparso a Milano il 13 settembre del 1995) donate dall’ omonima fondazione milanese. “Il centro espositivo “F Messina- ha commentato il sindaco Vecchio- potenzia un’ offerta turistica destinata non solo alle masse ma anche ad un turismo di qualità e culturale. Esso rappresenta un giusto tributo a dei nostri artisti, come luogo dove si possano conservare le opere di nostri concittadini illustri, come Messina ed Incorpora, ma anche sede per ospitare mostre itineranti. Speriamo che il museo possa avere una sua identità ed essere punto di attrazione per tante persone”. “ L’idea – ha aggiunto l’ assessore Trigilio- è quella di mettere al centro del modello di sviluppo legato al turismo i beni culturali, perché sono i principali attrattori da attivare sul territorio e all’ interno dei quali veicolare una serie di offerte sulla valorizzazione dei nostri beni museali, che spesso non vengono valorizzati come giusto che sia. A Lingauglossa alle falde dell’ Etna- ha aggiunto- stiamo lanciando questa scommessa, creeremo un polo di attrazione sull’ area dell’ arte contemporanea, quale potente motore di attrattiva internazionale, perché attorno ad essa si giocano tanti interessi. Attorno all’ arte contemporanea si possono costruire percorsi di interesse per i nostri giovani”. “Lingauglossa – ha detto Campo- è una grande bandiera perché rappresenta il simbolo di come noi siamo presenti sul territorio, non lavoriamo solo sulle città d’arte, ma anche sui piccoli centri,promuovendo le nostre realtà locali, non solo esclusivamente attraverso il dialetto e le tradizioni, ma anche attraverso alcuni protagonisti dell’ arte contemporanea, come Messina ed Incorpora ed altri giovani artisti”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI