Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 07 Luglio 2020

Enzo Bianco: «Su ex palazzo poste inaccettabile comportamento del sindaco

«E’ inaccettabile che il sindaco di Catania decida di fare lo struzzo e infilare la testa nella sabbia per non vedere ciò che accade, ormai da tempo, all’ex palazzo delle poste in viale Africa – afferma il senatore del PD Enzo Bianco -. Ed è inammissibile che il primo cittadino, con malcelata arroganza, si rifiuti di rispondere alla stampa su questo tema, addirittura dicendo “peggio per lei che c’è andata” alla giornalista Rai che ha fatto il servizio per il telegiornale regionale. Sei mesi fa – prosegue Bianco - avevamo già denunciato pubblicamente la grave situazione dell’ex palazzo delle poste in viale Africa, divenuto un gigantesco "hotel dei disperati" dove vivono sempre più persone, intere famiglie, in estrema miseria e in condizioni igieniche spaventose. Il Comune non può far finta di non vedere – aggiunge Bianco -. E il sindaco non può girarsi dall’altra parte, proprio come hanno fatto i suoi prdecessori di centrodestra. Quell’immobile era stato acquistato dall’amministrazione comunale per realizzarvi gli uffici giudiziari e da troppi anni è ormai abbandonato a se stesso e divenuto un vero e proprio ghetto di emarginazione sociale. Un sindaco non può tollerare che in pieno centro persista e si autoalimenti una situazione del genere. Quella povera gente – prosegue Bianco - va aiutata e messa in condizione di ricevere un’assistenza da paese civile, così da scongiurare anche ogni pericolo sanitario. Il sindaco – conclude Bianco - dica come vuole affrontare la questione ed al contempo evitare uno spreco di denaro, se ne è capace. Quella di viale Africa è una situazione intollerabile che riguarda tutta la città. Non si possono chiudere gli occhi».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI