Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Marzo 2021

Gravina di Catania - Anche la videosorveglianza per contrastare il fenomeno delle discariche a cielo aperto

Il contrasto alle discariche a cielo aperto abusive sul territorio del comune di Gravina di Catania si avvia decisamente ad una fase di maggiore intensità, anche con l’ausilio di dispositivi di videosorveglianza. A giorni diventerà infatti operativo il collegamento con il comando di polizia municipale di una prima telecamera fissa installata in via Monti Arsi; in una zona in cui abitualmente giardinieri, muratori, semplici cittadini hanno fin qui trovato comodo disfarsi dei propri rifiuti più o meno ingombranti. A questa prima installazione ne seguiranno altre, con caratteristiche anche di mobilità, che saranno collocate di volta in volta nei punti del territorio comunale interessati dalla presenza costante o saltuaria del fenomeno delle micro discariche. “E’ giunto il momento - affermano in una nota il sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda e l’assessore all’Igiene ambientale Giorgio Fichera - che la gente comprenda una volta per tutte che non si scherza più con i rifiuti abbandonati indiscriminatamente dovunque capiti prima! Questa, infatti, è una condizione che non siamo più disposti a tollerare sul nostro territorio. Per queste ragioni stiamo provvedendo alla installazione di postazioni di video sorveglianza fissi e mobili affinché, d’ora in avanti, nessuno possa sentirsi sicuro perché inosservato. Dove meno se lo aspettano, e quando meno possano immaginare, i trasgressori potranno trovare l’occhio di un 'grande fratello' che ne rivelerà l’identità, consentendoci di sanzionarli”. Prima di procedere all’attivazione del dispositivo di videosorveglianza fisso in via Monti Arsi, su indicazione dell’Assessore all’Igiene ambientale, gli operatori ecologici della GESENU, alla presenza di agenti del corpo di Polizia municipale, hanno provveduto alla rimozione di ben due furgoni di rifiuti di ogni tipo (dai prodotti di potatura di giardini ai materiali di risulta edili, dai materiali domestici ingombranti a materiale cartaceo) provvedendo alla individuazione, attraverso tracce ricavate dagli stessi rifiuti, di diversi responsabili del loro abbandono, nei confronti dei quali sono stati elevati verbali di contestazione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI