Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 25 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:505 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1241 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1977 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1508 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1486 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1455 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1729 Crotone

Sicilia, Enzo Bianco: «a rischio 65 ML di credito d'imposta per assunzioni lavoratori svantaggiati»

«E’ inaccettabile che la lentezza della Regione siciliana metta a rischio 65 milioni di euro destinati al credito d’imposta per l’assunzione di migliaia di lavoratori svantaggiati. I responsabili dell’assessorato al Lavoro dicano come stanno le cose, spieghino all’opinione pubblica perché la Regione non ha emanato, entro il termine del 30 giugno come richiesto dai ministeri competenti, il provvedimento che stabilisce modalità e procedure per la concessione del credito d’imposta. Anche questa assurda vicenda, denunciata dalla stampa locale, sarà sottoposta all’attenzione del ministro Fabrizio Barca nell’incontro che i parlamentari siciliani che hanno firmato la lettera a Monti avranno domani a Roma con il titolare del dicastero della Coesione Territoriale». E’ quanto afferma il senatore del PD Enzo Bianco.

«La nostra regione non può permettersi di perdere risorse così importanti, che darebbero ossigeno a imprese e lavoratori precari – continua Bianco -. Lascia profondamente perplessi la strada inspiegabilmente percorsa dal governo regionale, quella di non provvedere entro i termini fissati e di inserire il finanziamento nel ddl 900/a che difficilmente potrà diventare legge vista l’imminente conclusione della legislatura. Investiremo della questione il governo nazionale. Non possiamo permetterci di sprecare risorse per quella che all’apparenza sembra soltanto una colpevole ignavia».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI