Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano” 2012 Al Procuratore Aggiunto della Repubblica di Reggio Calabria Nicola Gratteri

“Note di Legalità…Contro Ogni Mafia” e premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano” sono le due iniziative, promosse dalla vice presidenza vicaria del consiglio comunale, dalla S.C.A.M. e dall’Associazione Culturale “La Contea”, in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo e il patrocino della Presidenza della Camera dei Deputati, per ricordare, giovedì 19 alle ore 20,00 nella splendida cornice della Terrazza Ulisse (circonvallazione Catania) il ventesimo anniversario della strage di Via D’Amelio. L’importante evento d’impegno civile. L’iniziativa intende in occasione dell’anniversario della morte di Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, ricordarne il sacrificio e l’impegno in difesa della legalità e della giustizia. Nel ventesimo anniversario della barbara strage mafiosa, - spiega Puccio La Rosa – è fondamentale imprimere nella coscienza civile comune la necessità di proseguire la lotta ad ogni forma d’azione e cultura mafiosa. Borsellino – ha aggiunto il vice presidente vicario del Consiglio Comunale La Rosa - ha rappresentato unitamente ad altri nostri importanti connazionali, in un momento drammatico della storia della nostra Nazione, una fiaccola nel buio della corruzione e del dilagare del fenomeno mafioso. Nel corso della serata, è stato spiegato, sarà consegnato il Premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano” al procuratore aggiunto della Repubblica di Reggio Calabria Nicola Gratteri. Il premio al giudice Gratteri – ha sottolineato S. E. Guido Marletta (che ha presieduto la giuria del premio) – vuole sottolineare in questa edizione lo sforzo della magistratura più esposta nella lotta alla criminalità organizzata. Nicola Gratteri - ha aggiunto Puccio La Rosa – uomo sotto scorta e in costante pericolo di vita è un grande esempio per le giovani generazioni e una speranza della vittoria della società perbene. Nicola Gratterei – sottolineano gli organizzatori – rappresenta oggi l’immagine più evidente di giudice impegnato nella lotta alla criminalità organizzata che in silenzio rende giornalmente testimonianza dell’impegno di Paolo Borsellino. La manifestazione programmata prevede, quindi, un momento di ricordo della figura di Paolo Borsellino, curato dall’associazione La Contea e dalla SCAM, attraverso la proiezione di un video ideato da Mario Rapisarda dal titolo “Io non Perdono” per essere, quindi, completata dall’esibizione del Quintetto Concentus in “Cinema Serenade”, che prevede l’esecuzione con strumenti classici, – quattro archi (due violini, viola e violoncello) ed un oboe – di un concerto di musiche da film che diventa multimediale per la presenza di una video proiezione ad hoc. Il concerto prevede la partecipazione di cinque professori d’orchestra del Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania. L’importante evento promosso – hanno concluso Giuseppe Montemagno e David Migneco ( a nome de la SCAM e de La Contea) - intende, attraverso l’aggregazione culturale riunire tutte le componenti della società civile (cittadini, istituzioni civili e religiose, forze dell’ordine) per creare un momento di confronto e di ricordo costruttivo di quanti hanno sacrificato le proprie vite per contrastare ed estirpare il cancro mafioso nonché per alimentare l’impegno di tutti nel contribuire all’affermazione dei principi di legalità e giustizia.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI