Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 25 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:513 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1248 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1983 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1514 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1492 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1461 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1735 Crotone

Motta Sant'Anastasia - Avviato il progetto di servizio civile volontario per minori e anziani

Ha avuto inizio da alcuni giorni l'anno di Servizio Civile dei sei volontari selezionati per realizzare il progetto "A partire da minori ed anziani" del Comune di Motta Sant'Anastasia, ente accreditato e iscritto all'apposito albo regionale. Nell'ambito di tale progetto sono previste tra l'altro, a supporto di servizi già esistenti, una serie di attività di animazione e di integrazione sociale a favore delle due categorie di destinatari.
La realtà del servizio civile non è del tutto nuova a Motta Sant'Anastasia, toccata in precedenza da progetti di enti privati che avevano inserito nella loro programmazione anche il territorio mottese. Per il Comune di Motta Sant'Anastasia ci sono, tuttavia, alcune "prima volta" da registrare: l'accreditamento per la prima volta sotto la Giunta del Sindaco Giuffrida; il progetto di cui sopra è il primo ad essere stato approvato da sempre; i sei volontari già in servizio sono i primi nella storia del Comune; per i funzionari comunali che a vario titolo si occupano del Servizio Civile si tratta pure della prima volta; e, infine, prima volta anche per le varie associazioni locali, profit e no profit, con le quali sin dalla fase della presentazione del progetto è stata costituita una "rete" di sostegno allo stesso mediante accordi di partenariato.
Come dice il significativo titolo, il progetto è diviso in due sfere di competenza, minori ed anziani. Per ciascun settore sono stati selezionati tre volontari. Nello specifico si dedicheranno ai minori, nella sede accreditata Municipio, i volontari : Valentina Francaviglia, Giorgia Giuffrida e Giuseppe Bonaventura. Seguiranno, invece, gli anziani, nella sede accreditata Centro anziani, i volontari: Gisella Santagati, Pietro Paolo Giuffrida e Mario Elio Giacalone. Sin dalle prime giornate di servizio i sei volontari mostrano di voler rendere quanto più proficua per gli altri e per se stessi l'esperienza di servizio civile appena intrapresa. I due O.L.P (operatori locali di progetto), formati in precedenza assieme ad altri due dipendenti comunali con apposito corso, sono le signore:  Rosa Licari ed Anastasia Pesce, assegnate rispettivamente ai settori Minori ed Anziani.
Espletata la fase di avvio del progetto, a partire dal "benvenuto" del Sindaco Angelo Giuffrida, del Presidente del Consiglio Comunale Anastasio Carrà e dei vari funzionari comunali,  è tempo di formazione per i sei volontari in servizio per sei ore al giorno e per cinque giorni la settimana. La formazione  generale, per 42 ore, avrà inizio nei primi di luglio a Catania, nella Cooperativa Orizzonte Lavoro dei Salesiani, con i quali il Comune ha sottoscritto un accordo di collaborazione riguardante progettazione, selezione dei volontari, formazione generale per l'appunto e monitoraggio del progetto.
La formazione specifica, per 72 ore, è in capo allo stesso Comune e viene già svolta dalla dott.ssa Maria Scellato e da Maria Grazia Pesce. Sovraintendono e vigilano per la buona riuscita del progetto la dott.ssa Giovanna Di Naso e il Sindaco Angelo Giuffrida.
Il perché della formazione è nell'essenza del Servizio Civile, inteso non solo come proiezione verso gli altri e più in generale verso la Patria , ma anche come esperienza di crescita e di maturazione dei valori civici per gli stessi volontari.
Per i sei volontari "pionieri" del Servizio Civile a Motta Sant’Anastasia sono previste, inoltre, una polizza assicurativa a cura dell'Ufficio nazionale per il Servizio Civile, la certificazione delle competenze acquisite a cura del Centro Orizzonte Lavoro e il riconoscimento ai fini pensionistici dell'anno di servizio.
A causa dei tagli apportati al Fondo del Servizio Civile Nazionale dalla legge di stabilità del 2011 il Servizio Civile nazionale è stato sul punto di scomparire, per cui il progetto appena avviato a Motta Sant’Anastasia  ha rischiato di essere il primo e l'ultimo. Per fortuna è stato lo stesso Ministro Andrea Riccardi a comunicare il 12 giugno scorso il reperimento di 50 milioni di euro per l'esercizio finanziario 2012 e la stabilizzazione dello stesso nel biennio 2013-2014. Il prossimo passo dovrebbe, dunque, essere l'attesa possibilità di ritornare a presentare progetti, presumibilmente a partire dai prossimi mesi di settembre od ottobre.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI