Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Strada provinciale Mareneve, intensificati i controlli

Sulla strada provinciale “Mareneve” saranno intensificati i controlli per prevenire situazioni di pericolo che mettano a repentaglio la pubblica incolumità.

L’ultima recente trovata è a carico di anonimi che hanno riversato diversi litri di olio su alcuni tratti del manto stradale, del versante Nord dell’Etna, nel percorso che da Linguaglossa porta a Piano Provenzana.

L’atto vandalico è stato ripetuto già tre volte, nelle notti di venerdì, e presumibilmente è indirizzato ai motociclisti che nel fine settimana transitano sulla Mareneve ad andature elevate. Infatti, i versamenti di olio sono stai effettuati sempre nelle curve dei tornanti, in diversi tratti della strada (a cinquecento metri di distanza circa l’una dall’altra). Il fenomeno è preoccupante e mette a repentaglio sia l’incolumità dei centauri sia quella degli automobilisti. Per questo, su richiesta del sindaco del Comune di Linguaglossa, l’assessore della Provincia regionale di Catania titolare della delega alla Polizia provinciale, Mimmo Rotella, ha convocato una conferenza dei servizi che ha visto la partecipazione dei rappresentanti le Istituzioni interessate: Angela Cannarozzo, vice questore della Polizia stradale; Luca Ferlito del Corpo forestale; Salvatore Laudani, luogotenente della Compagnia dei Carabinieri di Randazzo; Nunzio Rosta, vice sindaco del Comune di Linguaglossa; il capo di Gabinetto della Provincia, Giuseppe Ferraro, insieme all’ingegnere capo e al dirigente della Polizia provinciale rispettivamente Giuseppe Galizia e Salvatore Raciti.

“Registriamo continue lamentele dei cittadini e dei turisti costretti a percorrere la Mareneve per raggiungere Piano Provenzana in situazioni di pericolo – ha affermato l’assessore Mimmo Rotella – . La sicurezza stradale e l’incolumità delle persone sono tra le priorità dell’Amministrazione provinciale ed è per questo che concretizzeremo tempestivamente le misure straordinarie approvate dai componenti il tavolo tecnico, nelle more che venga pianificato un progetto che riguardi tutta la viabilità dell’area del Vulcano, a salvaguardia dei cittadini e dei turisti”.

Saranno sotto stretta osservazione delle Forze di Polizia, con l’ausilio di strumentazioni tecniche le competizioni sportive non autorizzate che comportano ipotesi di rilevanza penale previste dal codice della strada, e i trasgressori del limite di velocità (50 chilometri orari). Inoltre, pene severe saranno a carico di chi versando olio sul manto stradale attenta all’incolumità delle persone che transitano sulla strada e favorisce il deterioramento di un bene pubblico.

“Condanniamo gli incoscienti che hanno pensato di inibire, versando l’olio, il percorso a gruppi di rumorosi e pericolosi centauri – ha concluso l’assessore Rotella – e facciamo appello ai cittadini di segnalare eventuali responsabili alle Forze di Polizia. Ai motociclisti, inoltre, raccomandiamo il rispetto delle norme del Codice della strada”.

Il tavolo tecnico, a conclusione dell’incontro, ha concordato di attribuire ai trasgressori il massimo delle sanzioni previste.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI