Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 11 Luglio 2020

Castiglione al museo tattile inaugura il plastico con la piazza di san Pietro “da toccare”

museo tattile

 

Nel giorno di San Pietro e Paolo è stata presentata l’ultima grande realizzazione della Stamperia Braille: un grande plastico architettonico della Basilica e della Piazza di San Pietro in Vaticano, capolavoro di 3 metri a cura di Laura Ferrara, destinato ad ampliare la collezione delle opere del Museo Tattile, nonché l’offerta culturale e di integrazione in favore dei non vedenti ed ipovedenti della provincia di Catania. Il plastico, che comprende sia l’edificio della Basilica che la piazza con il celebre colonnato del Bernini, incrementa la collezione del museo che è stato arricchito anche per volere del presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, presente stamane assieme al presidente della Stamperia, Giuseppe Castronovo, al direttore generale della stessa Pino Nobile, e al presidente provinciale dell’Unione Italiana Ciechi, Nino Gemmellaro.

«È ormai consolidata da anni la forte e sincera collaborazione tra l’Amministrazione provinciale e l’Unione italiana ciechi – ha affermato il presidente Castiglione–. Il Polo Tattile Multimediale di Catania, che la Provincia ha contribuito a realizzare, è la prima e unica struttura in Europa che riunisce in duemila metri quadrati una serie di ambienti e servizi pensati per i non vedenti e per favorire la loro integrazione, sociale e professionale. Si tratta di un centro all’avanguardia di cui andare orgogliosi – ha commentato Castiglione –, un fiore all’occhiello che è anche merito di una politica con uno spiccato senso del sociale, come è quella attuata dalla Provincia».

Nel corso dell’inaugurazione è stato presentato e consegnato anche il primo libro tattile-multimediale realizzato su misura per Clara Baccini, undicenne studentessa ipovedente dell’Istituto “Giovanni XXIII” di Catania. Il libro, frutto della pedagogista Milena Verdi e di un lavoro di equipe, si intitola “Teddy alla scoperta del Tempo” e aiuterà la ragazza nell’acquisire i concetti di spazio-tempo (giorno/notte, i momenti della giornata, l’orologio,…) grazie alle numerose schede didattiche in Large Print corredate da elementi tattili in rilievo e alla audio guida che l’accompagnerà pagina per pagina nel processo di apprendimento.

Il testo è stato progettato e realizzato in collaborazione con la provincia di Catania nell’ambito del Progetto “Dagli occhi alle Mani” che da quattro anni consente ai non vedenti ed ipovedenti di Catania e provincia di usufruire delle iniziative culturali del Polo Tattile Multimediale, nonché – grazie ad un laboratorio permanente di progettazione e produzione - di riproduzioni tridimensionali e in rilievo, di pubblicazioni in Braille e Large Print, giochi ludico-didattici appositamente realizzati, e quant’altro utile per una attiva e partecipata integrazione sociale e culturale.

San Pietro da toccare

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI