Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:946 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1523 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1047 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1748 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2506 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2011 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2001 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1953 Crotone

Al via il progetto “Young Democracy Ambassador in Europe”

Il progetto “Young Democracy Ambassador in Europe” nasce nell’ambito del programma comunitario Gioventù in Azione, finanziato dall’Unione Europea e dalla DG Istruzione e Cultura, e cofinanziato dall’Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali della Regione Sicilia.  Coordinato dalla Provincia Regionale di Catania e dalle associazioni giovanili Carpe Diem (Catania), Maimònides (Spagna), Les Amis de la Sicile (Francia) e ProCarpathia (Polonia), il progetto coinvolge quattro città europee, Catania (Italia), Gap (Francia), Ciudad Real ( Spagna) e  Lezajsk (Polonia): ognuna di esse avrà il compito di reclutare sei giovani, tre donne e tre uomini, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, per un totale di 24 partecipanti. Lo scopo del progetto è, in primo luogo, quello di promuovere la mobilità giovanile nei quattro paesi coinvolti, prevedendo la realizzazione di una ricerca/indagine svolta presso soggetti chiave dell’universo giovanile, quali presidi, formatori, animatori, associazioni, amministratori e gli stessi giovani. In questo modo sarà possibile conoscere non solo le aspettative dei giovani sulle politiche che li riguardano direttamente ma, allo stesso tempo, si potranno tastare con mano le modalità operative adottate nei vari contesti e individuare gli strumenti di lavoro e le soluzioni più idonee per attivare processi di innovazione e cambiamento. Le istituzioni coinvolte, quindi,  svolgono un ruolo rilevante nell’accompagnare il percorso dei 24 giovani partecipanti che verranno, pertanto, dotati degli strumenti e dei metodi necessari per sviluppare idee e proposte comuni di miglioramento dei sistemi di democrazia partecipativa locale, attraverso varie attività di confronto diretto: incontri con autorità locali, simulazioni di gruppi, workshop, commissioni ed assemblee. Il progetto si concluderà con la realizzazione di un DVD illustrativo dello stesso e del “manuale delle buone prassi”: una sorta di vademecum educativo che raccoglie le proposte e le nuove prospettive giovanili sulle politiche comunitarie.

La conferenza stampa di presentazione della ricerca/indagine e  della  relazione elaborata dai giovani ragazzi si terrà a Catania il 28 febbraio 2011 ore 10.30 presso la sede della Provincia Regionale, alla presenza del Presidente Castiglione, dell’Assessore alle Politiche giovanili Pagano, delle associazioni giovanili coinvolte e dei 24 giovani europei protagonisti del progetto.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI