Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 03 Agosto 2020

“Sapori d’Italia ”è l’esposizione internazionale dei prodotti alimentari italiani, che si è svolta dal 23 al 26 febbraio a Plodviv, in Bulgaria, in concomitanza con la fiera “VINARIA” e con FOODTECH (esposizione dei prodotti alimentari e delle relative attrezzature tecnologiche).

La Provincia regionale di Catania ha partecipato a “Sapori d’Italia” attraverso 14 ditte del territorio, che hanno esposto le proprie merci con grande successo e ammirazione degli operatori del settore. Tre nostri imprenditori sono stati premiati come migliori produttori di caffè, pasticceria, succo d’arancia.

A Plodviv si è anche recato l’assessore provinciale allo Sviluppo Economico, Ascenzio Maesano, che ha partecipato alla cerimonia di premiazione ed ha dichiarato: “La fiera internazionale bulgara si è conclusa con un grande successo per le nostre ditte espositrici. Un merito va riconosciuto anche all’amministrazione Castiglione, che ancora una volta ha sostenuto le spese per incentivare la promozione dei nostri prodotti tipici tramite il consorzio alimentare italo-bulgaro CAIB. Gli imprenditori catanesi che hanno partecipato alla fiera hanno espresso soddisfazione per aver avuto la possibilità di esser presenti nel mercato bulgaro, che è in continua evoluzione. Come assessore allo Sviluppo economico mi associo all’apprezzamento e non posso nascondere la mia personale soddisfazione e il mio compiacimento per il risultato ottenuto dalle nostre tre aziende. Investire e continuare a stare vicino alle nostre aziende è l’unica strada da seguire affinché esse continuino con successo le loro attività e la loro presenza anche nell’ambito del mercato bulgaro”.

 

 

Fiat 500

 

L’associazione Siciliamente collaborando con la scuola elementare Carlo Collodi e grazie alla disponibilità della D.ssa Agnello, Dirigente del Compartimento Polstrada Sicilia Orientale, hanno dato vita al progetto “Scuola di legalità” che ha visto la partecipazione di due quinte classi della scuola elementare di Scordia, in una visita guidata presso il comando della Polizia Stradale di Caltagirone. L’obiettivo di questo progetto è stato quello di sensibilizzare i “piccoli” alunni all’educazione stradale e alle norme che la rappresentano, oltre che far visitare a questi ultimi i luoghi dove gli agenti operano.

Le classi accompagnate dai loro rispettivi insegnanti (La Micela-Giuffrida-Bonaviri-Calderone-Micali), nonché dai membri dell’associazione Siciliamente, si sono avviati verso la caserma della Polizia Stradale di Caltagirone, dove ad aspettarli oltre alla D.ssa Agnello vi era l’ispettore Ruggeri, il quale grazie alla sua esperienza con i più piccoli in quanto promotore dell’educazione stradale in vari istituti scolastici, ha coinvolto i bambini in varie attività, quali la spiegazione della divisa e dei vari gradi, di strumenti utilizzati per il controllo della sicurezza sulle strade,  nonché la spiegazione di alcuni segnali stradali indicanti i vari pericoli che possano accorre su di esse.

Gli spazi di questa visita sono stati divisi in varie attività, alternandole anche con un po’ di gioco, dove gli alunni hanno potuto osservare e conoscere da vicino anche i mezzi di Polizia, con i quali gli Agenti prestano servizio, quali le volanti e le moto, sicuramente quella più apprezzata dai bambini è stata la famosa FIAT 500.

Dopo esser stati intervistati dalle Tv locali, i bambini hanno osservato alcuni video che la polizia stradale ha messo a loro disposizione, in cui si vedevano alcune simulazioni di incidenti.

Bimbi C. Collodi

 

La giornata educativa è culminata nella visita dell’intero comando, ufficio per ufficio, con l’entusiasmo dei bambini coinvolti che hanno avuto la possibilità di interagire sia con gli Agenti, che con i Dirigenti, della Polizia di Stato, dimostrando massima attenzione e interesse, nonostante la loro giovane età.

Si dice soddisfatta il Presidente dell’Associazione Siciliamente, l’Avv. Anna Maria Rizzo, il quale riferisce “massima soddisfazione per quella che è stata una giornata all’insegna della legalità, a maggior ragione quando ad essere coinvolti sono i più piccoli, intendo ringraziare a nome dell’Associazione la D.ssa Agnello nonché le insegnanti della Collodi, che nonostante le mille difficoltà hanno creduto nel nostro lavoro per l’organizzazione di questa giornata, che ha riscosso molto successo.”

 

DSC_3410

 

E’ stato il velocista azzurro, Francesco Scuderi, in forza al Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre, il testimonial d’eccezione dell’incontro organizzato all’I.C. Parini, diretto dal preside Giuseppe Adernò, nell’ambito di “Campioni a scuola” con la Corri Catania.

Una platea interessata ha partecipato con entusiasmo alla presentazione della corsa-camminata di solidarietà aperta a tutti che il 27 marzo prenderà il via da Piazza Università alle 10.

Obiettivo da raggiungere per la terza edizione dell’evento è l’acquisto dell’”Ambulanza Corri Catania” che sarà realizzato con la raccolta fondi promossa attraverso la vendita del pettorale e della maglietta dell’evento al costo complessivo di 3 euro, che saranno interamente destinati all’acquisto del mezzo.

“Da pochi giorni si è aperta la vendita delle magliette e dei pettorali – ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore, Carmelo Prestipino – e siamo contenti di riscontrare tanto interesse per la Corri Catania. Lo sforzo organizzativo per allestire l’evento è importante ma l’adesione entusiasta e generosa dei partecipanti e, soprattutto, l’obiettivo da raggiungere ci stimolano a fare sempre meglio”.

L’incontro di oggi, al quale sono intervenuti anche Sorella Pagana delle Infermiere Volontarie e Salvatore Consoli, Commissario provinciale Donatori Sangue in rappresentanza della Croce Rossa Italiana, è stata l’occasione per presentare il Corri Catania Fans Club, una nuova iniziativa promossa per aggregare tutti coloro che condividono la passione per lo sport e per la solidarietà. Sul sito dell’evento www.corricatania.it è possibile scoprire come iscriversi e ritirare l’adesivo del Fans Club e le tante opportunità legate all’iniziativa.

 

CORRI CATANIA POINT - Ecco i punti vendita dove poter acquistare la maglietta e il pettorale: Ragazzini Generali: Via Umberto, 73/75; Viale Sanzio, 56; Via Monfalcone, 2/N; c/o Centro Commerciale Etnapolis - Monnalisa Store: Via Pola, 40 - Silvian Heach Kids: Via Umberto, 49 – Bar Prestipino: c/o Centro Commerciale Etnapolis; c/o Policlinico di Catania - Librerie Cavallotto: Corso Sicilia, 92; Viale Jonio, 32- Palestre e Piscine Altair: Via E. Pantano, 38/f: Via F. Riso, 11; Via Cifali, 35; Via Torino, 73; Via Lazzaretto, 25 - Parafarmacia Igea: c/o Aeroporto Fontanarossa, area arrivi- Play Time: Viale Marco Polo, 2/a - Stazione di Servizio API Via Lo Jacono, 77 S.A. li Battiati.

Dopo il crollo, avvenuto tre giorni fa, di alcuni calcinacci nella scuola elementare “Lombardo Radice” di Paternò che ha provocato il ferimento di tre bambini, l’assessore provinciale alle Politiche lavoro Francesco Ciancitto propone all’Amministrazione comunale l’istituzione di una Task Force comunale per la sicurezza nelle scuole: “L’Amministrazione comunale dovrebbe attuare una ricognizione della situazione strutturale in cui riversano gli istituti scolastici presenti nel territorio – dichiara Ciancitto – per questo propongo l’istituzione di un tavolo tecnico di confronto composto da esperti del settore. Spetterebbe alla Task Force effettuare sopralluoghi tecnici in tutte le scuole per capire quale sia la reale situazione e proporre soluzioni concrete per la messa in sicurezza degli edifici”.

Riunione operativa al Comune di Gravina di Catania tra i vertici della cooperativa “L. Sturzo”, aggiudicataria della gara per l’affidamento del servizio di assistenza domiciliare, e nel centro diurno, in favore di 80  anziani soli  in condizione di parziale o non autosufficienza (temporanea o definitiva)  senza idoneo supporto familiare, e l’Amministrazione comunale, coadiuvata dal responsabile del Servizio Santo Lagona.  “Sono in corso – ha detto  il sindaco gravinese Domenico Rapisarda intervenendo alla riunione – le procedure amministrative per l’avvio del servizio che contiamo di far partire verosimilmente già il prossimo primo  marzo”. “Si tratta di assistenza – ha precisato il presidente della cooperativa “L. Sturzo” Santo Mancuso – a persone che hanno realmente bisogno ed è per questo che teniamo in modo particolare anche alle motivazioni personali di soci e dipendenti”. Il servizio prevede diverse tipologie di assistenza che vanno dal telesoccorso all’aiuto periodico per il governo e l’igiene dell’alloggio (riordino del letto e della stanza, pulizia ed igiene degli ambienti e dei servizi, aiuto per la preparazione dei pasti, cambio della biancheria), da quello relativo all’igiene della persona al disbrigo pratiche e al sostegno psicologico volto a favorire i rapporti familiari e sociali. “Grazie ai fondi della legge n. 328  ("Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali") – interviene dal canto suo l’assessore gravinese ai Servizi Sociali Alfio Nicosia – prevediamo un progetto integrativo che porti a 115, sui 143 degli anziani richiedenti attualmente in graduatoria,  il numero degli assistiti”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI