Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 18 Ottobre 2019

Conclusi i Corsi di perfe…

Ott 15, 2019 Hits:119 Crotone

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:162 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:258 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:545 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:400 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:433 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:663 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:713 Crotone

“Abbiamo nostalgia del futuro”. È lo slogan della “due giorni” che, promossa dall'assessorato comunale alle Politiche giovanili, si articolerà – a Palazzo Reburdone, in via Abate Meli, a Caltagirone – giovedì 10 , a partire dalle 10 e per l'intera giornata, in un workshop sul tema: “Proposte di politiche giovanili per la Sicilia” elaborate dai giovani di Caltagirone, coordinati dal direttore della rete Iter Marco Mietto, e venerdì 11 febbraio, dalle 16, nel convegno “Verso Sud, rilanciare il Mezzogiorno attraverso politiche giovanili”, con interventi del sindaco Francesco Pignataro, del presidente onorario rete Iter Giulio Salivotti, dello stesso Mietto, dell'assessore alle Politiche giovanili della Regione Puglia Nicola Fratoianni e dell'assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli Giulio Riccio. I lavori, coordinati dal dirigente delle Politiche giovanili del Comune di Caltagirone Giovanna Terranova, saranno conclusi dall'assessore comunale Francesco Alparone.

“Il workshop e il convegno – sottolinea l'assessore Alparone – saranno l'occasione per fare il punto sui ragguardevoli risultati raggiunti nella nostra città – unica in Sicilia – col Piano locale giovani e, in particolare, con l'assegno di sviluppo, innovazione e lavoro, grazie al quale abbiamo realizzato, nel 2007/2008, 19 tirocini formativi e 6 progetti di autoimprenditorialità (utilizzate risorse pari a 140 mila euro) e, nel 2009/2010, 25 tirocini formativi e 23 progetti di autoimprenditorialità (160 mila euro) e il coinvolgimento di 13 fra associazioni e imprese.

Ma la scommessa – conclude Alparone – è quella di guardare ai nuovi traguardi da raggiungere, coinvolgendo le istituzioni nazionali e regionali e capitalizzando i cambiamenti profondi e radicali prodotti nel nostro territorio, col Piano locale giovani, nelle consuetudini di lavoro, nei comportamenti e nella mentalità sedimentata nel tempo”.

“Quella così attuata – afferma il sindaco Pignataro - è una formula innovativa di intervento anche nel settore delle politiche giovanili, con la quale intendiamo continuare ad offrire, se possibile accrescendole, nuove opportunità ai giovani e alle aziende e ad incentivare le iniziative di autoimpresa”.

 

Il Comune di Gravina di Catania ha aggiudicato la gara per l’affidamento del servizio di assistenza domiciliare in favore di 80  anziani soli, in condizione di parziale o non autosufficienza (temporanea o definitiva)  senza idoneo supporto familiare. ”Il servizio – tiene a precisare il sindaco gravinese Domenico Rapisarda – prevede diverse tipologie di assistenza che vanno dall’aiuto periodico per il governo e l’igiene dell’alloggio (riordino del letto e della stanza, pulizia ed igiene degli ambienti e dei servizi, aiuto per la preparazione dei pasti, cambio della biancheria) a quello relativo all’igiene della persona; dal  disbrigo pratiche  al sostegno psicologico volto a favorire i rapporti familiari e sociali. Siamo particolarmente soddisfatti per essere riusciti a garantire, nonostante le ristrettezze economiche cui ci costringono i tagli ai trasferimenti di risorse, un ottimo standard di assistenza agli anziani più bisognosi”. “Le richieste di ammissione al servizio domiciliare – interviene dal canto suo l’assessore gravinese ai Servizi Sociali Alfio Nicosia - sono state già raccolte, a seguito di graduatorie periodicamente aggiornate,  dal competente ufficio comunale su  domanda dell’interessato.  L’ammissione al servizio di nuovi casi – continua Nicosia - viene attivata, con cadenza trimestrale, su relazione tecnica dell’Assistente Sociale comunale, cui è demandato il compito di valutare i singoli casi, le prestazioni da erogare e i tempi settimanali di esecuzione dell’intervento, con i relativi operatori assegnati”.

La Provincia regionale di Catania, nel quadro delle iniziative promosse a sostegno delle attività produttive, ha programmato la partecipazione dell’Ente alla Fiera internazionale  “7^  Sapori d’Italia”, Plovdiv (Bulgaria), dal 23 al 26 febbraio 2011.
Le ditte interessate possono presentare le istanze di partecipazione agli Uffici del Servizio Attività Produttive, Via Monte Lauro, 2, Tremestieri Etneo, anche a mezzo fax 0954012793, entro il 12 febbraio.
Le ditte richiedenti dovranno impegnarsi a versare, direttamente alla Società Daniorg, organizzatrice della manifestazione, la somma di € 600.

L’Amministrazione Comunale di San Gregorio con un atto di indirizzo politico in favore dell’associazione turistica Pro – Loco, presente sul territorio dal 1982, ha deliberato di approvare “la concessione dei locali comunali siti in via Scuola n. 3 che saranno utilizzati come sede della stessa associazione”. Il plesso che fino a qualche anno fa apparteneva all’ex ufficio di collocamento verrà assegnato all’Associazione per sei anni, dietro pagamento di un canone locativo simbolico di mille euro all’anno. Gli interventi di ordinaria manutenzione sono a carico dell’Associazione stessa, che provvederà anche alla stipula dei relativi contratti per la fornitura di acqua e di energia elettrica.

 

“L’Amministrazione Comunale dal suo insediamento ha mostrato particolare sensibilità verso tutte le associazioni che si spendono per il territorio come per questa, - ha sottolineato il Sindaco Remo Palermo affinché vi possa sempre essere una particolare sinergia in quelle che sono le iniziative promosse dalle singole associazioni che l’Amministrazione condivide e intende promuovere, consolidare e poter nel tempo potenziare. Questa Amministrazione Comunale ha per tanto deciso, di concerto con il Presidente dell’Associazione stessa, che ha formulato una richiesta per la disponibilità dei locali, di  deliberare attraverso la stipula di un contratto di locazione a lunga durata, per agevolare l’attività svolta dall’ Associazione Pro - Loco”.

Ha spento le cento candeline Giuseppina Favara, nata a Carlentini il 4 febbraio 1911,  e residente a Gravina di Catania da qualche anno.  Festeggiata dai  familiari, per i suoi splendidi cento anni, la signora Giuseppina ha quattro figli e otto nipoti.  Per l'occasione il sindaco di Gravina di Catania, Domenico Rapisarda, e il  presidente del Consiglio comunale Claudio Nicolosi, sono andati a trovarla per congratularsi di persona con la centenaria, alla quale hanno donato un piatto con l’effige dello stemma comunale e un omaggio floreale.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI