Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Agosto 2019

Magna Grecia film Festiva…

Ago 23, 2019 Hits:139 Crotone

Prestigioso incarico all’…

Lug 24, 2019 Hits:1100 Crotone

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:991 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3690 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1431 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1478 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1767 Crotone

Il Sindaco del Comune di San Gregorio di Catania, Avvocato Remo Palermo, e l’Assessore all’Urbanistica, Architetto Giuseppe Sottile, atteso il venir meno dell’efficacia dello strumento urbanistico comunale risalente al 2004 hanno già avviato le procedure di Revisione del Piano Regolatore Generale con apposita delibera di Giunta Municipale. La decadenza dei vincoli inibisce l’efficacia del piano limitatamente alle aree soggette a vincoli preordinati all’espropriazione per pubblica utilità. Tale condizione si riverbera sulla possibilità in assenza di una verifica sulla dotazione minima per abitante riguardo agli spazi pubblici o riservati alle attività collettive, a verde pubblico e a parcheggio, di cui al D.I. 2 Aprile 1968 n.1444. Per tale motivo, nelle more del perfezionamento dell’iter formativo del Piano Regolatore, l’Amministrazione Comunale ha sollecitato e ottenuto la redazione del documento di verifica degli standard urbanistici.

 

“Questa verifica è stata portata avanti in modo attento e con metodologia analitica,– ha sottolineato l’Assessore Sottile – da parte dell’Ufficio Urbanistica, pur nella onerosità e molteplicità degli adempimenti da affrontare con le ormai ridotte risorse disponibili”.

 

Dalla verifica è emersa una significativa capienza urbanistica tale da consentire, nell’immediato, l’approvazione di tanti progetti edilizi, non ancora esaminati, dando quindi, dopo anni, legittimo corso alle istanze dei privati con forte ricaduta sociale e occupazionale.

 

“È un obbiettivo importante che viene conseguito dalla nostra Amministrazione, nell’ambito della generale programmazione e pianificazione urbanistica, - ha specificato il Sindaco Palermo - grazie alla quale si potrà dare corso alle molte istanze di quei cittadini che da tempo chiedono di costruire o ristrutturare la propria abitazione e scoraggiare invece, le speculazione di chi intende solo aggredire il territorio”.

La Ragioneriea Generale ha sospeso da qualche giorno i pagamenti ai fornitori e ai creditori del Comune a causa dell’impossibilità di esercitare l’attività di verifica obbligatoria sui percettori di somme della Pubblica Amministrazione, per gli aggiornamenti della Consip al proprio portale www.consip.it .
Per disposisione di legge l’accesso al sito costituisce infatti l’unico canale attraverso il quale le pubbliche amministrazioni possono chiedere a Equitalia di verificare eventuali pendenze fiscali dei propri creditori, prima di effettuare pagamenti di importi superiori a 10 mila euro. La ripresa del servizio di verifica, è prevista per il prossimo 8 febbraio.
Pertanto dal 9 febbraio prossimo, con il ripristino del servizio di verifica preventiva e obbligatoria, i pagamenti del Comune di Catania riprenderanno regolarmente.

Giovedì 10 Febbraio alle ore 10,15 in P.zza Università, per  il sesto anno, avrà luogo la cerimonia di commemorazione della “Giornata del Ricordo”, in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano -dalmata e della vicenda del confine orientale, promossa dal Comune di Catania e coordinata dall’Associazione Culturale “La Contea” e dal vice presidente vicario del Consiglio Comunale Puccio La Rosa. Contestualmente l’associazione culturale “La Contea” rende noto che, così come già fatto negli scorsi anni, oltre a promuovere un momento di commemorazione ha avviato le procedure della quinta edizione del premio “Io Ricordo”. In particolare – spiega Puccio La Rosa – attraverso l’iniziativa programmata s’intende dare piena esecuzione alla legge, n° 92 del 30 marzo 2004 del parlamento Italiano, che ha istituito la data del 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e della più complessa vicenda del confine orientale nel secondo dopoguerra. In questo senso è stato previsto un momento ufficiale di ricordo dei tragici eventi, il prossimo 10 Febbraio, attraverso la deposizione di una corona d’alloro in Piazza Università alle ore 10,15, in prossimità della lapide che celebrativa del centenario dell’unità d’Italia, alla presenza delle autorità civili e militari cittadine. Le iniziative proseguiranno quindi, nella stessa mattinata, con una cerimonia commemorativa, nell’atrio di Palazzo degli Elefanti, nel corso della quale sarà consegnato il premio “Io Ricordo” realizzato, dall’associazione “La Contea”, per ringraziare quanti negli anni s’impegnano per conservare e rinnovare la memoria di migliaia di nostri connazionali vittime delle foibe. La breve cerimonia ufficiale, giunta ormai alla sua quinta edizione, – aggiunge il vice presidente vicario del Consiglio Comunale – intende onorare, con l’amministrazione comunale, la memoria delle migliaia di vittime delle foibe e degli oltre 350mila Italiani costretti all’esodo e ad abbandonare le proprie case e le proprie terre, all’indomani della fine della seconda guerra mondiale, solo perché Italiani.  Alla cerimonia commemorativa in programma è prevista la partecipazione, oltre che delle istituzioni, di picchetti d’onore di forze armate e forze dell’ordine e di rappresentanze delle associazioni d’arma e di studenti delle scuole elementari, medie e superiori della città.

– “Concorso di idee per la realizzazione della campagna di screening oncologico”: è questa l’iniziativa lanciata dall’Asp di Catania e rivolta ai giovani. «L’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania – spiega il direttore Giuseppe Calaciura - nell’anno 2011 consoliderà e potenzierà alcune attività di screening, mirando all’attivazione sull’intero territorio provinciale dei tre screening oncologici (prevenzione del carcinoma del colon-retto, della mammella e del collo dell’utero). Tale attività si pone come obiettivo di sanità pubblica e deve incidere sull’intero ambito provinciale attraverso interventi decisi e motivazioni importanti per tutti gli operatori sanitari coinvolti e per i cittadini/utenti. Nell’ambito di questa importante campagna sanitaria l’Unità Operativa Educazione alla Salute - responsabile Salvo Cacciola – ha avviato un’iniziativa aperta ai giovani».

 

Saranno i ragazzi, infatti, a realizzare con tecniche grafico-pittoriche tradizionali o digitali un logo o uno slogan sulla campagna di sensibilizzazione per la prevenzione dei tumori. La partecipazione al concorso è riservata a tutti gli elaborati realizzati da giovani domiciliati in Italia di età compresa tra i 14 e i 28 anni, prodotti individualmente o in gruppo, autonomamente o con l’aiuto di tutor adulti come insegnanti ed educatori.

 

I lavori – così come specificato nel bando - dovranno avere come tematica la prevenzione dei tumori alla mammella, al colon retto e al collo dell’utero; gli elaborati, che possono essere realizzati con vari strumenti multimediali, dovranno avere le caratteristiche tecniche per essere riprodotti e divulgati in diversi formati e attraverso vari media.

Per partecipare al concorso è necessario inviare, entro il  28 febbraio 2011, una copia dell’elaborato, duplicata anche su supporto informatico (cd rom) a: Azienda Sanitaria Provinciale via S. Maria La Grande 5 Catania, U.O. Educazione alla Salute Aziendale, allegando un foglio di presentazione indicante titolo dell’elaborato (logo o slogan), generalità degli autori (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza), eventualmente l’istituto scolastico o l’associazione all’interno dei quali il video è stato realizzato e una breve sintesi del progetto o sinossi (max 200 caratteri). In alternativa, il foglio di presentazione potrà essere inviato via mail all’indirizzo di posta elettronica di seguito indicato: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

« Gli elaborati – precisa Salvo Cacciola - saranno sottoposti a una preselezione, che avverrà ad opera di una commissione di esperti. Essi verranno valutati in base alla coerenza e alla capacità di centrare la tematica prevista, all’originalità e alla qualità grafico-pittorica e comunicativa».

Gli elaborati selezionati concorreranno all’assegnazione di una videocamera digitale, che sarà attribuita agli autori dell’elaborato selezionato.

 

L’Amministrazione Comunale di San Gregorio di Catania con delibere di Giunta Municipale numero 9 e 10 del Mese di Febbraio 2011 ha predisposto nuovi provvedimenti in merito alla questione Ici aree fabbricabili. Dopo aver introdotto nel Marzo del 2010 l’istituto di accertamento con adesione sulla base di criteri dal decreto legislativo 218 del 1997, nello specifico sono approvate ulteriori agevolazioni a favore del contribuente rispetto a quelle già vigenti per diminuire la pressione fiscale e al contempo ridurre l’insorgenza del contenzioso. Grazie a questi ulteriori provvedimenti l’Ufficio Tributi si è potuto attivare pienamente per “invitare i contribuenti a presentarsi presso gli uffici comunali per discutere il proprio caso, accordando il maggior numero di benefici e di fatto riducendo così il contenzioso ”. L’Amministrazione Comunale con la delibera numero 10 ha previsto inoltre diverse tipologie di agevolazioni delle varie aree edificabili: esattamente le casistiche più ricorrenti. In tal modo nessuna penalizzazione né per i contribuenti né per l’Amministrazione. Infatti a seguito della formazione interna dei Messi Notificatori Tributari il Comune di San Gregorio ha avuto un notevole risparmio nella notifica degli avvisi di accertamento. L’Amministrazione Comunale ha inviato ai contribuenti circa 900 avvisi di accertamento relativi agli anni 2005 e 2006 per aree edificabili, ricevendo meno del 10% di ricorsi in commissione tributaria.

 

“Da quando mi sono insediato uno dei miei obbiettivi è stata la lotta all’evasione fiscale in tutte le sue forme e – ha sottolineato l’Assessore al Bilancio ed ai Tributi Francesco Sartori - puntare ad una equità fiscale per garantire a tutti i cittadini uguale trattamento al fine di assicurare i servizi essenziali: pagare tutti per pagare di meno. Il fine è quello di garantire la certezza dei servizi per la collettività. Un ringraziamento va al personale degli uffici di ragioneria e tributi che si sono prodigati in condizioni di emergenza con spirito di abnegazione a venire in contro alle esigenze dei cittadini e dell’Amministrazione”.

 

“L’Amministrazione Comunale dal suo insediamento ha dimostrato particolare sensibilità nei confronti della cittadinanza – ha dichiarato il Sindaco Remo Palermo - sia sull’equità impositiva dei tributi che sotto l’aspetto del contrasto all’evasione ed elusione degli stessi, attraverso indirizzi politici rivolti all’area finanziaria e consequenziali delibere di giunta municipale”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI