Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 16 Febbraio 2020

LicataLab: "Il commissario Terranova revochi la delibera sulla tassa di soggiorno"

Si è svolto ieri un incontro fra i rappresentanti di numerose strutture ricettive di Licata per discutere dell’istituzione della tassa di soggiorno a Licata. “A seguito delle numerose proteste e della rabbia montata, dopo che sui social network abbiamo sollevato il problema, ci sembrava doveroso incontrare i diretti interessati per ascoltare il loro parere in merito”. È quanto dichiara Giuseppe Fragapani, coordinatore di licataLAB, che ha promosso l’incontro fra gli operatori del settore ed i rappresentanti di categoria.

“La prima e più pressante richiesta che è emersa dall’incontro con gli operatori turistici è quella di salvaguardare la stagione appena iniziata. Non si cambiano le regole mentre la partita è in corso.

Gli operatori – dichiara Luigi Cellura di licataLAB - si troverebbero nella spiacevole,condizione di dover chiedere ai propri ospiti un aumento di prezzo, rispetto a pacchetti ed offerte concordati da diversi mesi, ovvero a sobbarcarsi per intero l’onere della tassa, riducendo i già esigui margini di guadagno”.

“È forte il rischio – sottolinea Salvo D’Addeo che ha coordinato i lavori dell’incontro - che alcune strutture ricettive, di fronte ad eventuali cali di presenze, rispetto a quanto già programmato, potrebbero trovarsi costretti a rimodulare i loro organici o a ridurre l’utilizzo dei lavoratori stagionali”.

“Critichiamo fortemente – continua Alfredo Quignones - il comportamento dell’Amministrazione Comunale che è intervenuta così pesantemente, in un settore economico che a Licata sta muovendo i primi timidi passi, solo grazie alla lodevole impegno degli operatori turistici, in assoluta solitudine: senza ascoltare, informare, coinvolgere chi sarebbe stato colpito da questo provvedimento”.

“Chiediamo innanzitutto di rinviare l’introduzione della tassa, per non mettere a rischio la stagione appena iniziata, per evitare di compromettere la programmazione che le strutture hanno ormai in corso. Per questi motivi – conclude il coordinatore di licataLAB - invitiamo il Commissario Straordinario, Giuseppe Terranova, ad ascoltare il grido di allarme che viene dagli operatori turistici e di revocare la delibera che istituisce a Licata la tassa di soggiorno”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI