Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:947 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1523 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1047 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1748 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2506 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2012 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2001 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1953 Crotone

Manfredonia - Liberate Rossella Urru

liberaterossella_comune_manfredonia

 

Anche Manfredonia si unisce al coro "liberate Rossella Urru". Da ieri pomeriggio, infatti, una maxi foto della giovane cooperante italiana è visibile sulla facciata di Palazzo San Domenico.

“Con questo gesto di affetto e vicinanza, la città di Manfredonia ha voluto aderire alla campagna di sensibilizzazione per liberare Rossella, con l’auspicio che la vicenda possa al più presto risolversi positivamente”, ha commentato il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi.

La 29enne cooperante originaria di Samugheo è stata rapita nel campo profughi di Hassi Raduni con altri due colleghi, Enric Gonyalons e Ainhoa Fernandez de Rincon, durante la notte tra sabato 22 e domenica 23 ottobre 2011.

Ma chi è Rossella?

 

Come racconta un comunicato del CISP, Rossella lavora da ormai un paio d'anni a sud-ovest di Tindouf, in Algeria, nel ruolo di coordinatrice dei progetti CISP nei campi dei rifugiati saharawi. Laureata in Cooperazione Internazionale nel polo ravennate dell'Università di Bologna con una tesi sul popolo saharawi, Rossella ha un passato di cooperante anche nel Servizio di Cooperazione Decentrata del Comune di Ravenna, territorio dove "si è spesa moltissimo per organizzare iniziative pubbliche e di sensibilizzazione sui temi della cooperazione internazionale e dei diritti umani, in collaborazione con diverse associazioni regionali e ravennati".

A quattro mesi dal rapimento, si moltiplicano le iniziative per la sua liberazione. A non far calare il silenzio sulla vicenda ci aveva pensato Geppi Cucciari, nella serata della finale di Sanremo. Anche lo showman Fiorello è sceso in campo a lanciare l'iniziativa subito "rimbalzata" su tantissimi profili. “Contagiate i vostri amici – ha scritto Fiorello – Vai con la foto di Rossella Urru. Bisogna fare sul serio”.

L’appello di Fiorello è stato accolto e rilanciato dal Sindaco Angelo Riccardi che invita anche i propri amici di Facebook a sostituire la foto del profilo con quella di Rossella Urru.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI