Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 18 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:333 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1136 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1871 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1407 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1381 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1354 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1624 Crotone

Manfredonia - Vertice per il progetto treno-tram

Si tiene a Manfredonia convocato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasposti. Vi partecipano i vertici delle ferrovie e della Regione Puglia. Il sindaco Riccardi: “Un prestigioso riconoscimento al lavoro svolto per la realizzazione di un progetto ambizioso e innovativo”.

Le presenze al tavolo indetto dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti dicono chiaramente dell’importanza dell’oggetto in discussione: progetto di potenziamento della linea Manfredonia-Foggia mediante introduzione della tecnologia treno-tram che prevede il trasferimento del sedimento ferroviario da RFI alla Regione Puglia. E che il “tavolo” si tenga a Manfredonia, presso Palazzo San Domenico, sede del Municipio, è un ulteriore valore aggiunto al tema in discussione non a caso indicato come “progetto pilota”, tale sia dal punto di vista tecnico che politico-economico.
All’incontro di lavoro di mercoledì parteciperanno, invitati dal coordinatore del settore tecnico del Ministero, Giuseppe Mele: l’assessore alle infrastrutture e mobilità della Regione Puglia, Guglielmo Minervini; l’Amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano; L’Amministratore delegato di RFI, Michele Mario Elia; il Direttore generale per il trasporto pubblico locale, Virginio Di Gianbattista; il Direttore generale per le infrastrutture ferroviarie e per l’interportualità ferroviaria, Vincenzo Cinelli; il presidente di Ferrovie del Gargano, Vincenzo Scarcia; e naturalmente il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, nella duplice funzione di padrone di casa e di riferimento operativo del progetto treno-tram.
Sindaco Riccardi che ha espresso “il più vivo apprezzamento per l’iniziativa del Ministero segno inequivocabile dell’interesse condiviso per la soluzione di un progetto ambizioso che apre al futuro, e che costituisce altresì un autorevole riconoscimento degli sforzi compiuti dal Comune di Manfredonia per realizzarlo”.
L’incontro al vertice di Manfredonia “fa seguito alle precedenti riunioni concernenti l’oggetto, ed in considerazione della necessità di condividere una soluzione concreta per la realizzazione del progetto”, annota il coordinatore Mele evidenziando “l’importanza del tema”.
Ma in cosa consiste l’operatività del Treno-tram?
L’introduzione della tecnologia del treno-tram sulla linea ferroviaria Manfredonia-Foggia è la soluzione individuata dal Piano regionale trasporti, dal Piano Territoriale di coordinamento provinciale di Foggia e dal Piano urbano della mobilità di Manfredonia, per cogliere due obiettivi fondamentali: valorizzare la linea ferroviaria e risolvere le pesanti interferenze che l’infrastruttura ferroviaria produce all’interno della città in un’area andatasi nel tempo sviluppando non solo dal punto di vista urbanistico.
Il treno-tram è un veicolo con caratteristiche tranviarie che si comporta come tram all’interno della città (arriverà fino all’imbocco di Corso Manfredi) e come treno quando si immette sulla linea ferroviaria che porta a Foggia, dopo il nodo di scambio ferro-gomma di “Manfredonia ovest” che sarà realizzato in prossimità degli ipogei Capparelli.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI