Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:409 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1181 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1916 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1450 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1427 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1396 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1669 Crotone

La Zammarano batte il Potenza nella prima di ritorno

La Zammarano SportLab Volley Foggia ha vinto ancora, sabato, nella prima gara di ritorno del girone C della serie B1 di pallavolo maschile.
Un successo importante ottenuto al Palazzetto “Preziuso” contro il “solido” Medical Center Potenza, per 3-1 (26-24, 25-23, 22-25, 25-22).
Nonostante la partenza di due elementi importanti, come l'opposto foggiano Guerrieri e il centrale Calonico, i Lucani sono giunti a Foggia agguerriti: la volontà espressa in conferenza stampa dalla società, di continuare il campionato con dignità e voglia di far bene per il futuro, oltre a ritrovati assetti tattici, hanno ridato vigore al Medical Center che non ha mai abbassato la guardia. La Zammarano, d'altra  parte, accusava qualche “acciacco” di troppo: Fuganti ancora in ripresa dopo la microfrattura ad un piede, Porcello in ripresa dopo un brutto attacco di un malanno di stagione e Mazzotta tenuto prudentemente in disparte (almeno fino alle ultime battute di gara) per problemi ad un ginocchio.
Nel primo set, dopo un equilibrio iniziale, sono i Potentini a piazzare il primo allungo, fino a giungere in vantaggio al primo time-out tecnico (8-6). Poi, con gli attaccanti in serata di vena, il Medical Center guadagna ancora qualche punto, approfittando di qualche difetto in campo foggiano: alcune ricezioni sbagliate, muro raramente efficace, attacchi poco incisivi. Cominciano, però, a salire in cattedra Porcello, con veloci efficaci e un paio di muri vincenti, oltre a Damaro e Cuda, con punti pesanti nei momenti decisivi, e ad Ameri con le sue solite, grandi difese. La Zammarano, così, risale gradualmente e aggancia gli ospiti in extremis, sul 24-24, per chiudere il primo parziale con un meritato 26-24.
Stessa "musica" nel secondo set, con equilibrio iniziale e poi la fuga del Potenza e l'inseguimento di Di Noia e compagni: più volte la Zammarano deve neutralizzare gli "allunghi" degli avversari, che si innervosiscono anche con gli arbitri per qualche decisione che ritengono sbagliata. I Foggiani, in più, diventano più efficaci in attacco e più sicuri in battuta con Cuda, Damaro, Antonetti e Marcone particolarmente efficaci in questo fondamentale. Sul 23-23, Costantini realizza un bel pallonetto portando i foggiani sul 24-23, ma i Potentini contestano vivacemente, affermando che il pallone è uscito. A fare le spese delle plateali proteste, è Gribov, che si "becca" un cartellino giallo e regala alla Zammarano il punto per aggiudicarsi  la frazione per 25-23.
Nel terzo set, con Gribov a calmarsi in panchina e Di Noia e compagni in pieno entusiasmo, le cose sembrano mettersi bene per la Zammarano, che piazza subito un 4-0 e gestisce il vantaggio fino al primo Timer Out tecnico (8-4). Poi, arriva qualche errore di troppo in battuta e in attacco e il Potenza riaggancia i padroni di casa sul 12-12. Gli ospiti si portano avanti fino a 4 lunghezze, ma poi reagiscono i Foggiani, con gli ottimi punti di Porcello, Damaro e Ferraro, e ancora difese strepitose di Ameri. Sul punto a punto fino al 20 pari, tocca al Potenza piazzare la fuga decisiva con buone percentuali in attacco e grande attenzione in difesa. Così, il Medical Center conquista il set per 25-22.
Molto nervoso il quarto set, ancora per le contestazioni rivolte dal Potenza agli arbitri per qualche decisione ritenuta sbagliata. Il primo allungo è del Medical Center e, data l'importanza del momento, De Mori "rischia" Mazzotta mandandolo in campo. I Foggiani si portano sul 12-12 e coach Dalù rimanda in campo Gribov. Parità per qualche punto, poi di nuovo il Medical Center in avanti di un paio di punti, fino ad un lungo turno di battuta di Antonetti, durante il quale Cuda piazza un paio di schiacciate importanti. La Zammarano si porta sul 18-16 e poi fino al 21-18. Il Potenza, però, reagisce e riaggancia sul 21-21, ma la Zammarano risponde e si stacca di nuovo sul 23-21. Proprio sul punto 23, però, scatta una nuova contestazione vivace del centrale potentino Pecoraro, che gli costa un cartellino giallo e frutta ai Foggiani il punto del 24-21. Alberto Bellini, però, piazza un gran lungolinea e riprende il pallone, andando al servizio sul 24-22. Ma poi sbaglia la battuta, mandandola in rete e regalando il punto del set (25-22) e del match alla Zammarano SportLab Foggia, con grande entusiasmo degli “ultras” foggiani e del folto pubblico accorso al "Preziuso".
Interessanti gli altri risultati della giornata. La Zammarano riaggancia l’Ortona che ha osservato un turno di riposo, mentre Brolo e Pineto mantengono il “ritmo play off”: i Siciliani hanno vinto una gara combattuta, in casa, contro il forte Ugento (prossimo avversario dei Foggiani); gli Abruzzesi hanno rispettato il pronostico superando facilmente in trasferta il fanalino di coda Mymamy Reggio Calabria. Impegnativa, ma coronata da successo, anche la gara interna della capolista Matera contro il Gaeta penultimo del girone.

14^ GIORNATA (1^ DI RITORNO) - RISULTATI

28-01-2012
COSERPLAST PALL.MATERA    SERAPO VOLLEY GAETA        18:30    3-0    25-22 25-23 25-18
ZAMMARANO SPORTLAB FG    MEDICAL CENTER POTENZA    18:30    3-1    26-24 25-23 22-25 25-22
AM GAIA ENERGY CASAN.NA    PUBBLIEMMEGROUP PIZZ.VV    18:30    3-1    23-25 25-23 26-24 26-24
MYMAMY REGGIO CALABRIA    DRESS LINES PINETO TE        18:30    0-3    12-25 9-25 13-25
29-01-2012
CIESSE VOLLEY BROLO ME        FALCHI UGENTO LE        18:00    3-0    25-23 25-21 25-22

HA RIPOSATO SIECO SERVICE ORTONA CH


CLASSIFICA DOPO LA 14^ GIORNATA (1^ DI RITORNO)

Giornata:     Stagione:     Campionato:
Pos.    Squadra                P.    G.    V.    P.
1    COSERPLAST PALL.MATERA    27    11    10    1
2    CIESSE VOLLEY BROLO ME        24    11    8    3
3    DRESS LINES PINETO TE        24    11    8    3
4    SIECO SERVICE ORTONA CH    22    10    8    2
5    ZAMMARANO SPORTLAB FG    22    11    8    3
6    GAIA ENERGY CASANDRINO NA    18    11    5    6
7    FALCHI UGENTO LE        16    11    5    6
8    MEDICAL CENTER POTENZA    14    11    4    7
9    PUBBLIEMMEGROUP PIZZO VV    10    11    3    8
10    SERAPO VOLLEY GAETA        3    11    1    10
11    MYMAMY REGGIO CALABRIA    0    11    0    11

LEGENDA
Promozione diretta in A2
Zona Play off Promozione
Zona retrocessione in B2


15^ GIORNATA: (2^ DI RITORNO) – 05-02-2012

FALCHI UGENTO LE        ZAMMARANO SPORTLAB FG        18:00
DRESS LINES PINETO TE        CIESSE VOLLEY BROLO ME            18:00
PUBBLIEMMEGROUP PIZZO VV    SIECO SERVICE ORTONA CH        18:00
MEDICAL CENTER POTENZA    AM GAIA ENERGY CASAN.NA        18:00

RIPOSANO: SERAPO VOLLEY GAETA, MYMAMY REGGIO CALABRIA, COSERPLAST PALL.MATERA

La seconda di ritorno non sarà facile per la Zammarano SportLab Volley Foggia che gioca in casa di un Ugento forte e sereno riguardo alla situazione in classifica: i Salentini giocano in casa e hanno la forza di chi ha messo al sicuro la permanenza e gioca per divertirsi e tenere alti i colori societari.
I Foggiani dovranno recuperare i malanni di qualche giocatore, ma il momento è favorevole per quanto riguarda il morale, soprattutto grazie alle due vittorie consecutive.
Si deve anche cercare di approfittare del riposo della capolista Matera e dello scontro diretto tra le due squadre seconde in classifica, mentre l’Ortona ha pronostico favorevole nella trasferta a Pizzo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI