Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Dicembre 2021

Zammarano SportLab Foggia: in attesa dell’Ugento

Cresce la “febbre dell’attesa” per la partita di sabato tra Zammarano SportLab Volley Foggia e Pallavolo Falchi Ugento, valevole per la seconda giornata del Campionato nazionale di Serie B1 maschile, girone C.

La prima novità per la gara di sabato, alle 18.30, al Palazzetto Preziuso, sarà l’ingresso a pagamento: 5 euro per gli uomini, 3 per le donne e gli ultra-sessantacinquenni ed ingresso gratuito per i ragazzi sotto i 18 anni.

Una decisione -dopo l’iniziale orientamento della società di lasciare gratuito l’ingresso- dettata da motivi di sicurezza e dalla necessità di un migliore controllo dell’afflusso al palazzetto comunale, anche se le tifoserie delle squadre del girone sono sicuramente delle più corrette. A cominciare da quella dell’Ugento che sarà rappresentata sabato da una sessantina di sostenitori. Chiaramente, ingresso assicurato anche a chi aveva già sottoscritto l’offerta libera come socio sostenitore.

Intanto, coach Bruno De Mori e Ciro Mariella stanno preparando al meglio la seconda partita, dopo la gioia della vittoria d’esordio, in trasferta, a Potenza. Si mettono a punto quei meccanismi di gioco ancora non perfetti specialmente in relazione ai prossimi avversari, i forti Salentini che si sono imposti, domenica scorsa, in casa, al Brolo (3-0; 25-22, 25-20, 25-18), una delle squadre più accreditate per la vittoria finale del girone.

Gara da non sottovalutare, quella di sabato, soprattutto perchè, grazie all’ottima difesa e alla grande determinazione, l’Ugento è riuscita a partire con il piede giusto in una partita dal pronostico avverso.

Tra le fila della Zammarano, ancora in forse lo schiacciatore Umberto Damaro, vittima domenica scorsa, a Potenza, di un infortunio all’adduttore della coscia destra. Nessun problema di “rotazione”, comunque, per coach De Mori, visto che già nella partita d’esordio avevano dimostrato un ottimo stato di forma Federico Antonetti e Massimiliano Costantini, pronti alla chiamata in campo a dare il loro importante contributo in attacco e difesa.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI