Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Ottobre 2021

Manfredonia - No alle trivellazioni petrolifere alle Isole Tremiti

Anche il Comune di Manfredonia dice no alle trivellazioni petrolifere alle Isole Tremiti, autorizzate dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo.

Sabato 7 maggio 2011, infatti, una delegazione del centro sipontino, capeggiata dal sindaco Angelo Riccardi, prenderà parte all’iniziativa che, a partire dalle ore 10.00, vedrà mobilitati nel porto di Termoli amministratori di Puglia, Abruzzo e Molise, ambientalisti, associazioni e semplici cittadini provenienti anche da tutta Italia.

Non accetteremo mai una simile ipoteca sul futuro del nostro territorio, le cui vocazioni vanno in direzione contraria, verso il turismo e le fonti rinnovabili. Ma il programma delle trivellazioni è in controtendenza anche rispetto alle indicazioni del federalismo e dell’Europa.

Il vero ‘oro’ da sfruttare non è quello nero del petrolio, ma quello verde della biodiversità, di cui le Tremiti sono scrigno da tutelare; quello blu del mare, preziosa risorsa ittica e turistica da proteggere a tutti i costi.

Ancora oggi sto qui a domandarmi come sia possibile che un’operazione del genere sia partita da un Ministero intitolato all’Ambiente e alla Tutela del Territorio…

Che tutela ci può essere nel trasformare un paradiso naturale in una distesa di piattaforme petrolifere?

Nel barattare acque limpide e scogliere mozzafiato con bitume e catrame?

E allora sabato tutti a Termoli a gridare il nostro no alle trivelle, e il nostro sì alla salvaguardia di un territorio, che vogliamo tramandare intatto di bellezza ai nostri figli”, è l’appello del sindaco Angelo Riccardi.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI