Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 16 Agosto 2022

Dalla base del 32° Stormo di Amendola spiccano il volo i Campionati Studenteschi 2016

01

Hanno preso il via lo scorso 13 febbraio i Campionati Studenteschi riservati agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Foggia. Cospicue le adesioni delle scuole di Capitanata presenti con 29 istituti secondari di 2° grado e 45 di 1° grado per un bacino di utenza complessivo di circa 15.000 studenti. Sono in tutto 19 le discipline sportive che l’Ufficio V ambito territoriale di Foggia ha inserito in calendario per questa stagione e a fare da apripista, come da ormai consolidata tradizione, è stata la fase provinciale di corsa campestre. Che per l’ottava volta consecutiva, é stata organizzata presso la Base del 32° stormo di Amendola, grazie alla preziosa collaborazione del Comandante Colonnello Pilota Andrea Argieri.

Nella base militare designata dal Dirigente Antonio d’Itollo e dal Coordinatore UST Domenico Di Molfetta, d’intesa con la delegazione provinciale CONI di Foggia, i 300 studenti/atleti hanno dato vita ad una kermesse di alta spettacolarità, non solo per i risultati conseguiti ma anche per le suggestioni che la location prescelta ha saputo creare nei partecipanti. L’abbinamento dello sport scolastico alla cultura è un progetto che parte dall’Ufficio per L’Educazione Fisica di Foggia e dalla delegazione CONI di Foggia ed è posta in essere da Domenico Di Molfetta: oltre all’aspetto meramente agonistico, gli alunni provenienti da tutta la provincia hanno avuto modo di apprezzare le bellezze paesaggistiche e al contempo hanno potuto godere della visita al museo aeronautico della Base. E’ stato così possibile avvicinare il mondo scolastico a quello delle istituzioni, come L’Aeronautica Militare.

Nell’organizzazione dell’evento parte attiva ha avuto anche la delegazione provinciale del Comitato Italiano Paralimpico con il suo delegato Francesca Rondinone, che è parte fondamentale nell’organizzazione degli eventi sportivi scolastici, e ne supporta tutte le iniziative. Ma il doveroso ringraziamento va esteso a quanti hanno materialmente contribuito alla perfetta riuscita della manifestazione: è una lunga lista di appassionati dello sport che rimboccandosi le maniche, insieme a Di Molfetta e al coordinatore tecnico del CONI Foggia Nicola Mancini, hanno provveduto all’allestimento del percorso e della logistica. In prima linea lo staff operativo della base del 32° Stormo formato da ben 30 unità e coordinato dal ten. col. Carlo Nicastro, dal ten. Col Antonio di Paola e dal luogotenente Giovanni Di Bari, oltre ai 30 professori di educazione fisica dello staff tecnico predisposto dall’ufficio V per gli eventi legati ai Campionati Studenteschi . Alla fase provinciale di corsa campestre sono stati circa 350 i partecipanti tra alunni, disabili, insegnanti e staff, che hanno dato vita a quello che rappresenta il prologo per la successiva fase regionale prevista per il 26 febbraio a Ginosa Marina.

I titoli provinciali 2016 sono stati ad appannaggio di:

  • Scuola Cadette       IC MANDES CASALNUOVO MONTEROTARO
  • Scuola Cadetti IC PASCOLI - FORGIONE SAN GIOVANNI ROTONDO
  • Individualiste cadette GAMMAROTA FEDERICA EMAN. SMS BOVIO FOGGIA - CAPUTO FEDERICA CASALNUOVO IC MONTEROTARO MANDES
  • Individualisti cadetti PARISI SAMUELE SMS BOVIO FOGGIA- PERRELLA ANTONIO IC DIOMEDE CELENZA VALFORTORE
  • Scuola Allievi       ALTAMURA - DA VINCI FOGGIA
  • Scuola Allieve A. VOLTA FOGGIA
  • Individualiste       Allieve BONDANESE ILARIA IS BLAISE PASCAL FOGGIA -RADOGNA ALESSIA FOGGIA EINAUDI
  • Individualisti Allievi CATALLO ANTONIO LS A. VOLTA FOGGIA- DIDONNA GIANNICOLA IS EINAUDI FOGGIA

Il dirigente d’Itollo a margine della manifestazione svoltasi ad Amendola ha voluto sottolineare l’importanza della pratica sportiva:”Ciò che conta è che tutti si siano sentiti parte attiva della kermesse, perché lo spirito è quello non di giungere solo al risultato, ma far si che, attraverso queste manifestazioni gli studenti facciano loro ciò che lo sport può insegnare: il sacrificio, la voglia di migliorarsi e di misurarsi rispettando regole e gli amici concorrenti”.

13

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI