Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Dicembre 2021

Manfredonia - Un ‘Osservatorio della Pesca’ per monitorare il settore mare

È trascorso quasi un anno dall’entrata in vigore del Regolamento CE 1967/2006, che ha introdotto nuove regole per la pesca e ha imposto alle imprese l’impiego di tecnologie produttive in grado di tutelare un settore rilevante per Manfredonia, dal punto di vista non solo economico ma anche sociale.

La gestione della pesca si deve confrontare, oggi, con gli effetti dell’attuazione della politica comunitaria, mentre le associazioni di categoria si vedono impegnate a diversificare e razionalizzare le attività, a valorizzare il prodotto e accorciare la filiera.

Le imprese italiane stentano a tenere il passo di mercati sempre più competitivi, messe in difficoltà soprattutto dalle importazioni del pescato.

D’altro canto, l’incremento delle catture e la crescente preoccupazione per lo ‘stato di salute’ delle risorse hanno portato gli Stati ad attivare misure cautelative, a vantaggio delle generazioni future.

Nel quadro imposto dalle norme comunitarie, gli operatori della pesca devono individuare un Piano di autogestione delle risorse ittiche che coinvolga i diversi attori del settore, con l’obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali e la capacità produttiva con azioni di riqualificazione degli addetti e di adeguamento tecnologico.

Per far fronte a questo scenario in continua evoluzione il Comune di Manfredonia ha pensato di istituire un ‘Osservatorio della Pesca’: l’organismo, approvato durante la seduta di Consiglio Comunale di lunedì 21 marzo 2011, avrà la funzione di monitorare i mutamenti che riguardano la flottiglia e la produzione ittica, nonché di programmare una più corretta gestione dell’ecosistema marino, per uno sviluppo sostenibile delle attività di pesca.

L’Osservatorio, inoltre, faciliterà la partecipazione degli operatori e delle associazioni di categoria ai vari momenti di programmazione, confronto e decisione, in modo da ottenere interventi più efficaci e rispondenti alle diverse esigenze.

Divenendo il depositario di tutti i dati relativi al comparto ittico, quest’organismo sarà in grado di effettuare analisi di mercato, valutare gli aspetti occupazionali per orientare le scelte, fornire consulenze, indicare strategie di marketing e punti di forza e di debolezza”, ha spiegato il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi.

L’Osservatorio -ha sottolineato poi l’assessore al ramo, Antonio Angelillis- è l’importante inizio di un percorso condiviso tra l’Amministrazione e gli operatori del settore, nel segno di una forte intesa volta allo sviluppo della pesca”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI