Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Febbraio 2023

Istituto S. Anna e Coni i…

Feb 02, 2023 Hits:155 Crotone

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:356 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:444 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:428 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:747 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:731 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:755 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:700 Crotone

Il programma dell'agricoltura della coalizione Bene Comune apprezzato dal vice ministro alle politiche agricole Andrea Olivero

Olivero_D'arapri_5

 

Il programma della coalizione Bene Comune guidata da Francesco Miglio per l'agricoltura è stato apprezzato dal vice ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Andrea Olivero. Di fronte ad un numeroso pubblico la questione agricoltura e la pianificazione agricola del territorio è stata analizzata dagli esponenti dei popolari per l'Italia, Antonio Carafa e Felice Cota e dal vice presidente nazionale Acli Terra, Francesco Sderlenga, che hanno invitato il vice ministro a prendere provvedimenti per valorizzare il prodotto locale che oggi, nonostante la sua storia e la sua tradizione, non può vantare nell'etichettatura la qualità Montepulciano, né quella Pugliese, né quella Dauna. Un limite per i produttori locali che penalizza il prodotto e la sua commercializzazione. Problematiche di cui il vice ministro Olivero sollecitato dagli agricoltori sanseveresi si farà portavoce assicurando alla coalizione Bene Comune quell'anello di congiunzione necessario con gli organi ministeriali e il territorio.

“Per l'agricoltura – spiega il candidato sindaco Francesco Miglio – istituiremo un assessorato ad hoc che sia capace con le competenze necessarie di rivitalizzare il settore che ancora oggi rappresenta una larga fetta di Pil. Avvieremo uno sportello per le imprese agricole, ci faremo promotori di un brand locale capace di legare produzioni di qualità ai tesori culturali, folkloristici e paesaggistici del territorio, oltre a promuovere corsi di formazione per quanti vogliano avvicinarsi all'agricoltura”. Una visione a 360 gradi che parte dalla produzione di qualità passando per la tutela del territorio, dal km zero alla commercializzazione locale e globale attraverso un marketing anche on line capace di varcare i confini nazionali.

“Ci stiamo attivando con l'assessore regionale Leo Di Gioia – conclude il rappresentante dei Popolari, Gigi Damone – per ottenere un finanziamento e partecipare con l'Ente comunale all'Expò 2015. Ma questo è soltanto un primo passo, la nostra vetrina deve essere il territorio, i buyers devono recarsi sul territorio comprare non solo la nostra produzione ma l'intero pacchetto turistico e paesaggistico così come avviene per il Salento”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI