Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 14 Aprile 2021

Parco eolico offshore nel Golfo di Manfredonia

In riferimento alle richieste per l’installazione di un parco eolico offshore, che interessa specchi di mare lontani più di dieci chilometri dalla costa che va da Mattinata a Margherita di Savoia, si precisa che il percorso per la realizzazione delle tre proposte progettuali prevede l’autorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che deve essere rilasciata secondo le modalità previste dalla normativa vigente, previa concessione in uso della zona di demanio marittimo nella quale installare l’impianto; occorre, inoltre, che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di concerto con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, esegua la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA); il processo di VIA si conclude con il provvedimento di valutazione dell’impatto ambientale emesso dall’Autorità Competente, obbligatorio, vincolante e sostitutivo di ogni altro provvedimento in materia ambientale e di patrimonio culturale. Tali analisi valutative hanno l’obiettivo di salvaguardare preventivamente l’integrità dei siti attraverso l’esame delle interferenze dei progetti sull’equilibrio ambientale.

La pratica autorizzativa prevede, infine, il rilascio della Concessione Demaniale marittima, di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per l’installazione e l’esercizio dell’impianto.

Risulta evidente, da quanto stabilito dalle norme di legge in materia, che il Comune di Manfredonia non ha alcuna competenza per il rilascio delle autorizzazioni necessarie, e il suo parere, se richiesto, non è vincolante per la realizzazione e per l’esercizio degli impianti eolici nello specchio di mare interessato.

L’Amministrazione Comunale, tuttavia, nell’ascoltare la voce dei cittadini e condividendone le giuste preoccupazioni per la tutela dell’ambiente marino, esprime parere contrario alla realizzazione contestuale dei tre progetti proposti e rivendica con forza che le autorità competenti svolgano valutazioni integrate, che non vi sia effetto cumulativo e che, in sostanza, non si autorizzi l’installazione dei tre impianti, rispettando i parametri di tutela ambientale.

In attesa dei risultati degli accertamenti tecnico-scientifici, che sono in corso da parte dei Ministeri competenti, e delle relative decisioni del Governo, teniamo in debito conto le preoccupazioni della cittadinanza ma anche la domanda di occupazione che - quotidianamente - cittadini in grave stato di necessità ci rivolgono, in un contesto in cui la disoccupazione è in preoccupante continua penosa crescita.

Per questi motivi, prenderemo in considerazione la possibilità di esprimere parere positivo soltanto nel caso sarà autorizzato un solo impianto e vi saranno anche benefici economici per la nostra comunità, come dichiarato con parere in Conferenza di Servizi Regionale istruttoria in data 08.09.2011.

Oltre ogni comodo pregiudizio, scegliamo per noi il compito più difficile che è quello di coniugare tutela ambientale e inclusione sociale.

 

Il Sindaco di Manfredonia
Angelo Riccardi

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI