Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 23 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:461 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1215 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1951 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1483 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1462 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1430 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1701 Crotone

Splendido prologo per "Colloquia 2013"

Uno splendido "prologo", ieri sera, per "Colloquia 2013", la quinta edizione del Festival delle Idee di Foggia organizzato dalla Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci" in collaborazione con la Biblioteca Provinciale "Magna Capitana" di Foggia.

L´apertura di quest´anno, per la prima volta allestita nella sede della Fondazione, in Via Arpi, e´ stata affidata ad una rappresentazione teatrale intitolata "Nella pancia del cavallo".
Tutti esauriti i posti della Sala "Rosa Del Vento" della Fondazione -diversi spettatori hanno assistito all´evento grazie alla proiezione in diretta su maxischermo nella sala esposizioni, al piano terra della sede, dove erano state appositamente predisposte sedie per l´occasione- a testimonianza di una pubblico ormai consolidato, per l´appuntamento annuale con Colloquia.

Essenziale l´allestimento scenico, intensa e coinvolgente la recitazione dei tre attori in scena -bravissimi Maria Pia Tavano, Marida Marasca e Claudio Mione- suggestiva e molto efficace la regia dell´ottimo Alfredo Vasco che ha curato l´adattamento teatrale di testi ispirati dal tema di "Colloquia" 2013 -"I cavalli di Troia"- e derivati dalla grande tradizione letteraria e mitologica classica ma anche dall´analisi delle tragedie reali del mondo moderno.
Al bravissimo violoncellista foggiano Daniele Miatto e´ stato affidato l´accompagnamento e il sottofondo musicale, discreto ma sempre appropriato.

Il "viaggio scenico" e´ iniziato dalla pancia di una cavallo come quello di Troia, con l´analisi dei pensieri di un guerriero che sta per affrontare l´ignoto confine tra vita e morte, ma anche di sua madre e della sua donna, che attendono trepidanti il destino a lui riservato.
Un viaggio che e´ proseguito nell´esplorazione dei confini della conoscenza e della stessa natura umana che Ulisse compie e Dante descrive, ma porta anche a combattere battaglie senza tempo, contro l´ignoranza, contro un potere inteso come cecita´ dominatrice, contro i luoghi comuni e contro la guerra
In scena il conflitto tra uomini, ma anche tra uomini e donne, dal mito, dalla tragedia classica, alle atrocita´ dei campi di sterminio, ai soprusi e alle brutalita´ commessi sulle donne in alcune culture, alla brutalita´ delle guerre moderne, combattute all´inizio con spirito patriottico, spesso per scopi abietti, sempre con risultati terribili, che parlano di sangue, violenza, e lutti.
Un urlo parte dalla pancia del cavallo per denunciare la brutalita´ della guerra, delle violenze domestiche, per piangere un figlio o un marito morto.
Nella pancia del cavallo ci si rifugia, in un liquido amniotico che significa protezione, calore, sicurezza.
La pancia del cavallo e´ l´amore ma anche l´astuzia, per scardinare la violenza, o per farla trionfare con l´inganno.

Questo hanno raccontato al pubblico della serata-prologo di Colloquia il regista e gli attori di una rappresentazione scenica molto apprezzata e sottolineata da lunghi e sinceri applausi dei presenti.

«Un´efficace introduzione per i temi che tratteremo nella "due-giorni" del nostro Festival delle Idee», ha commentato soddisfatto il Presidente della Fondazione Banca del Monte, avv. Francesco Andretta, che ha invitato tutti a seguire le interessanti relazioni dei prestigiosi relatori di questo pomeriggio (a partire dalle 17) e di domattina (dalle 9.30) nell´Auditorium della Biblioteca Provinciale di Foggia (Viale Michelangelo 1).

PROGRAMMA
SABATO 23 MARZO
Biblioteca Provinciale "Magna Capitana" - Viale Michelangelo 1, Foggia.

ore 17 - Vito Mancuso, docente di "Storia delle dottrine Teologiche" all´Universita´ di Padova - "L´ingresso del peccato nel mondo"

ore 18 - Bruno Dalla Piccola, professore di genetica, Direttore sanitario Ospedale del Bambin Gesu´, Roma - "La rivoluzione genetica e le promesse della medicina personalizzata"

ore 19 - Massimo Negrotti, professore di metodologia delle scienze umane ed epistemologia, Universita´ di Urbino - "L´artificiale, fra inganno e realta´"

DOMENICA 24 MARZO
Biblioteca Provinciale "Magna Capitana" - Viale Michelangelo 1, Foggia.

ore 9.30 - Enrico Menduni, professore di "Culture e formati della televisione e della radio" all´Universita´ Roma3 - "L´entertainment come rivestimento ludico e piacevole della moderna comunicazione"

Ore 10.30 - L´editor, autore teatrale e scrittore Sergio Claudio Perroni presenta il suo ultimo romanzo intitolato "Nel ventre" (Edizioni Bompiani) che racconta cio´o´ che accadde nel cavallo di legno attraverso occhi e sentimenti dei condottieri achei Ulisse, Neottolemo ed Epeo, ma anche di una dea, Atena che governa la scena dei poveri mortali, protagonisti ma forse anche prigionieri degli eventi.

Ore 11.30 - Giovanni Ziccardi, Professore di informatica giuridica, Universita´ di Milano - "Le tecnologie come 'cavallo di troia´ nell´ambito politico e nei regimi oppressivi".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI