Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Dicembre 2021

Manfredonia - La “Local Supporter Fest” al Teatro

Quando si parla del variegato e complesso mondo del tifo italiano non succede spesso che si racconti della stretta connessione che c’è con la solidarietà e, più in generale, l’attenzione verso la propria città ed il territorio a cui si appartiene. E’ anche questo la “Local Supporter Fest”, manifestazione svoltasi l’estate scorsa al fine di raccogliere fondi da destinare in beneficenza, che ha visto la partecipazione di numerosissimi ragazzi uniti, come avevano spiegato gli organizzatori di Mentalità Sipontina, “dalla solidarietà, dall’aggregazione, dalla controinformazione e dell’antirazzismo senza dimenticare l’ottima musica e la tanta voglia di divertirsi”.

Anche lo scorso anno ci fu questa stessa manifestazione e il ricavato fu devoluto all’A.S.D. per Disabili “Delfino”, con la fornitura di abbigliamento sportivo per tutti i ragazzi. Quella di quest’estate è stata una festa che ha dato modo di raccogliere fondi che sono stati dedicati all’acquisto di materiale interattivo e didattico, quali pc portatili, stampanti e materiale accessorio. Domenica scorsa, 18 novembre, presso il Teatro Comunale “Lucio Dalla” sono stati consegnati questi importanti strumenti all’Associazione “Il Girasole”, materiale che verrà utilizzato per i doposcuola delle parrocchie S.S. Redentore e S. Camillo. Unitamente a questi regali ed in collaborazione con la Bottega degli Apocrifi è stata effettuata un’iscrizione annuale ad un corso di teatro per i ragazzi di questi doposcuola.

Alla consegna erano presenti sul palco, assieme ad un delegato della tifoseria, l’Assessore Paolo Cascavilla e l’Assessore Annarita Prencipe, il Presidente dell’A.S.D. Manfredonia Calcio, Antonio Sdanga, la responsabile dell’Associazione “Il Girasole”, Stefania Fortunato, l’incaricato della Bottega degli Apocrifi, Fabio Trimigno e le responsabili del doposcuola del S.S. Redentore e della S. Camillo.

L’Assessore Prencipe ci tiene a rimarcare “lo spirito che spinge questi ragazzi dal cuore nobile ad assicurare un valido aiuto alle persone, e più nello specifico ai minori, che ne abbisognano” ed aggiunge che si è trattato di “un’iniziativa estremamente positiva per le finalità, per il senso di appartenenza alla città, per l’impegno che è stato profuso nello sforzo di raggiungere l’obiettivo prefissato”.

Dapprima la visione di un video con una carrellata di foto dei ragazzi della Curva Sud “Pasquale Cotugno”, poi, con qualche coro tipicamente da stadio a riscaldare un pò l'atmosfera, si sono spiegate le ragioni della raccolta benefica ed infine la parola ad ognuno degli ospiti intervenuti.

Non è più stupefatto, come aveva confessato non molto tempo fa, dalla vitalità della tifoseria organizzata sipontina l’Assessore Cascavilla che ricorda come conobbe questi ragazzi, “nel corso di uno spettacolo teatrale. Fu in quell’occasione che ebbi modo di riscontrare da vicino la loro energia, imparando a conoscerli ed apprezzarli per la scelta che fecero di aderire ad iniziative di carattere sociale e percorrere i canali dell’impegno e della partecipazione alle problematiche cittadine”.

“Lo sport è sinonimo di cultura, salute, formazione e contribuisce a migliorare la società. Grazie a questi ragazzi - chiude l’Assessore Annarita Prencipe - perché ci danno la possibilità di considerare con maggiore attenzione la valenza di un fenomeno aggregativo così solido, ma grazie ancor più per i risultati che stanno raggiungendo con determinazione e costanza”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI