Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 04 Marzo 2021

Faeto - Una targa al valore ai Carabinieri della Caserma Stazione di Faeto

Si terrà a Faeto venerdì 12 ottobre alle ore 16.00 la cerimonia ufficiale di consegna di una targa al valore ai Carabinieri della Caserma Stazione di Faeto, che si sono resi protagonisti di uno straordinario gesto eroico, salvando dalla furia delle neve un cittadino diversamente abile del Comune di Castelluccio Valmaggiore.

La vicenda, ormai nota alle cronache, risale all’inverno scorso, quando tutto il Sub Appennino fu colto da un’intensa e violenta nevicata.

Savino Coppolella, costretto su una sedia a rotelle da quando era ragazzo, divenuto artista e scrittore con il nome d’arte “Saco”, ha dovuto affrontare tante avversità nella sua vita ma è riuscito a costruirsi una bella famiglia con la giovane moglie Giovanna, un tempo sua allieva. Quando, nel febbraio scorso un’intensa nevicata isolò per lunghe ore Castelluccio Valmaggiore dal resto della provincia di Foggia, Savino dovette affrontare un momento difficile, essendo costretto a sottoporsi quotidianamente a dialisi. In quei giorni, poi, era affetto da una forte bronchite: una situazione clinica abbastanza grave. Dal reparto Dialisi di Foggia fu consigliato l’immediato ricovero dell’uomo, che però non sapeva come raggiungere l’ospedale perché un vero e proprio muro di neve separava lui e la sua famiglia dal resto del mondo. In auto con moglie e figlio, terrorizzati dall’idea di non farcela, Coppolella telefonò al Comando Carabinieri di Faeto per chiedere soccorso. Dall’altro capo del filo una voce amica cercò di rassicurarlo sull’immediato intervento della pattuglia più vicina, che arrivò infatti nel più breve tempo possibile. L’inutile tentativo di raggiungere l’ospedale non fermò i carabinieri, che raddrizzarono l’auto di Coppolella, finita nella neve, e la trainarono fino a casa. Nonostante il freddo e lo sforzo fisico fatto durante il soccorso, i militari con in testa il Comandante Giovanni Lapio, tornarono in caserma per provvedere a recuperare la cura vitale per Coppolella.

Savino ha più volte ringraziato i suoi angeli custodi di avergli salvato la vita ma ha fatto di più. Convinto che in un’Italia sempre più povera di valori la sua storia potesse ridare speranza e fiducia nelle Forze dell’Ordine, ha scritto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Una pagina piena di gratitudine per raccontare una storia di solidarietà.

Il Comune di Faeto, retto in quei giorni dal Commissario Prefettizio dott. Ssa Nicoletta Miscia, emanò subito una delibera di menzione per i Carabinieri che di fatto avevano salvato una vita. Il nuovo Sindaco del Comune di Faeto Avv. Melillo Antonio, ha voluto fare di più, organizzando una vera e propria cerimonia di consegna della targa per mano del già Sotto segretario di Stato l’on. Alfredo Mantovano. Saranno premiati il Comandante di Stazione Brigadiere Giovanni Lapio, L’Appuntato scelto Fernando Prencipe e il Carabiniere scelto Cristiano Nicola.

All’evento prenderanno parte numerose Autorità Civili, Militari e Religiose e naturalmente la famiglia Coppolella Savino, protagonista del salvataggio.

Interverranno il già Sottosegretario di Satato On. Alfredo Mantovano, il Prefetto di Foggia, S. E. dott. Ssa Luisa Latella, il Comandante di Legione Carabinieri Puglia Gen. Claudio Vincelli, S. E. Mons. Domenico Cornacchia, i Sindaci dei Comuni di Faeto, Castelluccio Valmaggiore e Celle San Vito. Saranno presenti anche il Procuratore Capo della Repubblica di Trani dott. Carlo Maria Capristo, il Procuratore della Repubblica di Foggia dott. Vincenzo Russo, il Consigliere della città di Bari dott. Filippo Melchiorre.

Il programma della cerimonia prevede l’arrivo delle Autorità Civili, Militari e Religiose alle ore 16,00 in piazza Gallucci. Alle ore 16,15 seguirà l’Onore ai caduti con deposito della corona d’alloro e l’esecuzione del Silenzio e l’ Inno d’Italia.

Alle ore 16,45 ci sarà la Cerimonia di consegna delle targhe ai Carabinieri presso la Sala Polifunzionale Ins. Pavia Pierino (Edificio Scolastico).

Anna Moreno

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI