Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 20 Gennaio 2022

Manfredonia - La Piazza d’armi del Castello-Museo apre alla lirica

Il soprano Libera Granatiero, il mezzo soprano Concetta D’Alessandro, il tenore Felice Illume, il baritono Matteo D’Apolito, sono i magnifici protagonisti del Festival Lirico intitolato al compositore e concertista, storico e filosofo manfredoniano del secolo scorso, Michele Bellucci, che si terrà martedì 7 agosto prossimo alle ore 21,15, nella maestosa Piazza d’armi del Castello svevo-angioino adagiato sulle rive del golfo, che ospita il Museo Nazionale Archeologico, uno dei presidi museali più preziosi e prestigiosi della regione.

Agli interpreti suddetti si aggiungerà la splendida voce dell’illustre soprano Cecilia Gasdia alla quale sarà conferito il “Premio Bellucci” in riconoscimento alla brillante carriera che l’ha vista applaudita interprete delle opere più prestigiose nei più famosi teatri del mondo.

Ricco e vario il repertorio del programma musicale che spazia da Rossini a Donizetti, da Verdi a Mascagni, con incursioni nel repertorio classico della musica leggere di Russo-Di Capua-Mazzucchi, Califano-Cannio, Bovio-Tagliaferri-Valente. Ad eseguirlo l’Orchestra sinfonica “I suoni del sud” diretta dal maestro Benedetto Montebello. Sorta nel 1992 a sostegno delle attività didattiche della classe di direzione d’orchestra del Conservatorio Musicale “U. Giordano” di Foggia, è divenuta, attraverso una intensa attività concertistica in Italia e all’estero, un riferimento fondamentale nella produzione musicale di Capitanata.

“L’intendimento è quello di diffondere la musica di qualità non più racchiusa in spazi spesso inaccessibili al grande pubblico e dunque riservata ai melomani. Vogliamo portare la musica lirica a diretto contatto della gente, dei giovani in primo luogo per dar loro l’opportunità di accostarsi all’immenso e dovizioso patrimonio della musica lirica e classica non solo italiana”, spiega Gianni Sventurato, presidente dell’Associazione Culturale “La corte del Re” sorta per iniziativa di alcuni volenterosi “col proposito – rileva - di proporre e realizzare una serie di eventi improntati alla esaltazione della cultura nelle sue varie scansioni e dunque dello spettacolo”.

Per il ritiro biglietti ad un costo unico di € 10,00 ci si può recare presso l'Associazione culturale “La Corte del Re” in Via san Lorenzo 169 a Manfredonia dalle ore 19.00 alle 21.00 - Info: 0884513399 - 3389076872.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI