Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Barocco Festival, esiti e commenti sulla XV edizione

Chiudendo una quindicesima edizione di successo, il Barocco Festival Leonardo Leo ha pienamente confermato l’opinione pubblica di essere una delle migliori realtà musicali e culturali del Sud Italia.

Grazie a scelte artistiche sempre di altissima qualità e alla collocazione degli spettacoli in luoghi suggestivi, la kermesse ha conquistato un pubblico numeroso ed eterogeneo e convinto la critica ancora una volta.

2.000 le presenze registrate, diversi i servizi e gli articoli dedicati alla manifestazione dalle emittenti e dalle testate giornalistiche locali e regionali.

Riproposta anche quest’anno la formula collaudata che ha decretato il successo del Festival in questi ultimi quindici anni. Quattro città ospitanti (San Vito dei Normanni, Brindisi, Mesagne, Carovigno), otto concerti, 95 brani, 88 musicisti con solisti di fama internazionale e, da corollario, una mostra di manoscritti musicali per “far vivere” la musica barocca a 360 gradi.

Alla base del progetto artistico, impegno, competenza e rigore organizzativo, qualità premiate dall’incoraggiante risposta del pubblico e dagli entusiastici commenti di chi ha deciso di puntare, ancora una volta, su un Festival capace di coniugare musica di qualità e promozione del territorio.

“Soddisfazione e commozione- afferma il Sindaco di San Vito dei Normanni, Alberto Magli - sono i sentimenti che accompagnano quanti, con determinazione, hanno voluto rinnovare anche quest’anno l’appuntamento del “Barocco Festival Leonardo Leo”, nonostante le note difficoltà nazionali abbiano reso difficile il percorso. Aver realizzato una edizione di tutto rispetto e aver arricchito il nostro patrimonio artistico e storico del manoscritto autografo di Leonardo Leo, ci rende orgogliosi. Il Premio di Rappresentanza conferito dal Presidente della Repubblica Napolitano al Festival, per il quarto anno consecutivo, è la riprova della valenza di un progetto che anno dopo anno respira sempre più aria nazionale e internazionale, grazie a un lodevole lavoro sinergico tra Regione Puglia, Provincia di Brindisi, Comuni e liberi cittadini. Un tesoro dell’umanità, che vogliamo continuare a condividere con l’intero territorio provinciale”.

“Confesso che non è stato facile per il maestro Prontera convincermi a far entrare il Comune di Mesagne nel circuito del Barocco Festival, avevo sottovalutato le potenzialità della kermesse. Devo ricredermi - dichiara l’Assessore alla Cultura del centro messapico, Maria De Guido - Lo scorso anno abbiamo ospitato il Festival nella maestosa cornice della Chiesa Matrice, quest’anno nel bellissimo Castello Normanno Svevo. La qualità dei concerti e la significativa affluenza di pubblico sono state riprova dell’alto profilo della manifestazione, non solo strumento per valorizzare le potenzialità culturali del nostro territorio, spesso sottovalutate, ma anche occasione per promuovere dal punto di vista turistico quel che di bello la nostra terra può offrire”.

“Per la nostra comunità il Barocco Festival è stata una conferma - afferma Nicola Pepe, Assessore alla Cultura del Comune di Carovigno - La grande affluenza di pubblico al concerto tenutosi il 31 agosto nella splendida cornice del Castello Dentice di Frasso, ha sorpreso positivamente anche noi amministratori, raramente qui a Carovigno si vedono platee altrettanto numerose ed attente. Siamo lieti di aver offerto ancora una volta ai nostri concittadini l’opportunità di ascoltare ed apprezzare alcune tra le più belle partiture di musica antica e al contempo conoscere o riscoprire la nostra città”.

Conferme e nuove “conquiste”. Questo il caso del Comune di Brindisi presente quest’anno, per la prima volta, nel circuito del Festival e teatro di una notte bianca interamente dedicata alla musica barocca.

“Il Barocco Festival “Leonardo Leo” si conferma uno degli appuntamenti più importanti e di successo del territorio e la 15^ edizione, appena conclusasi, è stata certamente tra le più entusiasmanti, sintomatico del fatto che la manifestazione continua a crescere - scrive in una nota il Sindaco di Brindisi, Cosimo Consales - Un appuntamento ormai consolidato all’insegna della grande musica, della ricerca, della valorizzazione di un illustre musicista di origine pugliese e che incontra, in maniera sempre crescente, il gradimento del pubblico. In particolare, la Città di Brindisi è stata protagonista, domenica 26 agosto scorso, con la “Notte Bianca Barocca”, la vera novità dell’edizione 2012, che ha visto lo svolgimento di ben quattro concerti consecutivi, svoltisi in altrettante location storiche del nostro capoluogo: la piazzetta antistante il palazzo dell’ex Corte d’Assise, il Castello Svevo, il Chiostro degli Scolopi (Scuole Pie)e la Corte del Museo Archeologico Provinciale “F. Ribezzo”. Il Festival Internazionale di Musica Antica, diretto dall’eccellente Maestro Cosimo Prontera, continua a stupire e convincere, proprio grazie alle qualità professionali e all’impegno che lo stesso maestro, ormai da anni, profonde in studi e concerti di alto livello, portando in alto, in giro per il mondo, il nome della nostra terra. Una terra che mira a diventare sempre più attrattiva grazie all’arte, ai luoghi storici, alle bellezze della natura ed agli ottimi prodotti enogastronomici. Siamo ben lieti, quindi, di aver dato anche il nostro contributo all’eccellente riuscita di questo evento che ci auguriamo possa proseguire il suo percorso, con risultati sempre più entusiasmanti, anche negli anni a venire”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI