Assunti a tempo indeterminato i 35 lavoratori dell’appalto Ambito 7 AqP

“E’ la vittoria dei lavoratori e del sindacato che, anche con forme di protesta eclatanti, hanno fatto prevalere la giusta interpretazione della clausola di salvaguardia sociale, permettendo di garantire continuità occupazionale a 35 addetti alle attività di manutenzione dell’AqP dell’azienda Clp”.

Alfonso Galiano, Segretario Regionale Industria, Energia, Trasporti e Ambiente della UIL regionale, rimarca la chiusura positiva della questione relativa ai lavoratori dell’appalto Ambito 7 dell’Acquedotto Pugliese.

“La coerenza ha pagato – continua Galiano – prevalendo sull’interpretazione restrittiva fornita dalle aziende subentranti e dall’Acquedotto Pugliese. Grazie all’accordo sottoscritto nella giornata di ieri, i 35 addetti saranno assunti entro la fine di febbraio con contratto a tempo indeterminato, formati, riqualificati dalle aziende subentranti e, quindi riconvertiti, da operai fognari, a conduttori di macchine all’avanguardia per la ricerca di perdite nella rete di AqP Ambito 7, che contribuiranno fattivamente ai progetti in corso per la ristrutturazione delle reti di adduzione acqua. In sostanza, i 35 lavoratori, dal rischio licenziamento, passeranno ad essere un valore aggiunto di fondamentale importanza per l’attività di AqP”.

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI