Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 14 Dicembre 2019

Uil: Le esportazioni pugliesi crescono poco mentre aumenta ancora la disoccupazione

“Stiamo vivendo una situazione estremamente delicata che, se da un lato mostra segnali di ripresa, per altri versi dimostra una difficoltà, concreta e reale, del sistema produttivo con risvolti negativi sul versante occupazionale”

Aldo Pugliese, Segretario Generale della UIL di Puglia e di Bari, interpreta così i dati sulle esportazioni, che nel 2010, rispetto al 2009, nelle regioni del Mezzogiorno sono aumentate del 26%. In Puglia, nello stesso periodo, la variazione si attesta a +20%, distante da altre realtà, quale quella siciliana, dove si registra un +40%. Il dato, comunque positivo per la Puglia, è in contrasto, ad esempio, con il numero delle imprese attive, diminuite dello 0,41%, o con il tasso di disoccupazione, aumentato dell’1,5%, raggiungendo così quota 12,2%.

“Bisogna riattivare l’economia locale con forme di sostegno ­– continua Pugliese - e rilanciare la produzione offrendo alle aziende pugliesi, caratterizzate in molti casi da produzioni qualitativamente di riferimento, nuovi sbocchi commerciali con efficienti ed efficaci reti di infrastrutture materiali ed immateriali. Fondamentale deve essere il ruolo del Piano Straordinario per il Lavoro in Puglia, che può contribuire, se attivato nelle linee d’azione a strettissimo giro, al rilancio del territorio”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI