Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Conclusa La 12ᵃ Ed. Meeting Del Volontariato “Nuove Generazioni”

Il Meeting del Volontariato, organizzato dal Centro di servizio al volontariato San Nicola, anche quest’anno ha seminato la cultura della gratuità e della solidarietà in Fiera del Levante, ha portato in Campionaria idee e progetti innovativi per la costruzione del benessere delle comunità. Migliaia i visitatori che hanno incontrato le 140 associazioni e gli oltre 2000 volontari presenti nel Padiglione Nuova Hall; oltre 1000 gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado che hanno conosciuto il mondo della cittadinanza attiva.

Convegni, mostre, spettacoli teatrali, concerti hanno dato forma alla proposta culturale del Csv San Nicola, che ha voluto dedicare il Meeting alle “Nuove GenerAzioni”. “La mission del Csv San Nicola – ha dichiarato la presidente del Centro Rosa Franco - dedica una particolare importanza alla promozione della cultura del volontariato. Ciò implica un’azione educativa a partire dai giovani. Per questo abbiamo dialogato con gli studenti, abbiamo proposto testimonianze significative per fare loro una proposta di vita interessante e creare le condizioni per avviare un percorso comune di condivisione di idee, progetti e azioni”.

Gli studenti hanno potuto incontrare testimoni d’eccezione, tra i quali Luciano Violante, presidente emerito della Camera dei deputati, il quale, parlando di polis ai giovani ha posto l’accento sull’impegno personale perché “essere cittadini è una responsabilità, non un certificato: la democrazia è frutto del coraggio, dell’intelligenza e della volontà di ciascuno”; Claudio Risè, psicoterapeuta e scrittore, che ha parlato di affettività, “della necessità di incontrare l’altro, di fare esperienze di vita significative per crearsi un’identità libera e solida”; don Gianni De Robertis, direttore della Fondazione Migrantes, che ha discusso di accoglienza esortando a “incontrare personalmente l’altro per non cadere nelle categorie, nei luoghi comuni che sempre alzano barriere”; Giorgio Paolucci, giornalista e scrittore, il quale ha proposto il modello “dell’identità arricchita, quella a cui dobbiamo tendere in una società italiana ormai mutata a fronte delle migrazioni”.

Significativi gli interventi di chi opera sul nostro territorio  in diversi ambiti, dalla scuola all’imprenditoria sociale, per accrescerne il benessere: Davide Sirago, ceo e co-funder Carepy srl, Irene Milone, presidente del consorzio Nuvola di Francavilla Fontana, Patrizia De Pergola, presidente della Comunità La strada e le stelle, Franco Lorusso, dirigente scolastico, Giovanni Vacca, direttore della Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano di Bitonto.

Di rilievo gli incontri delle associazioni in cui sono stati affrontati una molteplicità di argomenti: diritti delle donne; agricoltura e reti sociali; giovani, reati e giustizia riparativa; comunicazione per il sociale; famiglie e affidamento; droga e informazione; testamento biologico e fine vita; povertà e usura; diversità; tumore e prevenzione; morale ed etica; arte e giovani.

Tanti gli esponenti del mondo delle istituzioni e non solo che hanno voluto esserci al Meeting del Volontariato: il già citato presidente emerito della Camera dei Deputati Luciano Violante, il Ministro agli Affari regionali Francesco Boccia, il governatore della Puglia Michele Emiliano, il presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, il sindaco di Bari Antonio Decaro, il direttore del Centro per la Giustizia minorile Giuseppe Centomani, il presidente della Consulta Nazionale Antiusura mons. Alberto D’Urso, il consigliere regionale Mario Conca, il direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura della Regione Puglia Aldo Patruno, il Garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive Piero Rossi, l’assessore al Welfare del Comune di Bari Francesca Bottalico.

“La presenza di rappresentanti istituzionali e non ha testimoniato che stiamo assimilando una nuova mentalità, ossia che chi costruisce il territorio non sono solo due categorie, istituzioni e mondo profit, ma tutti i soggetti che operano per promuovere il benessere delle persone, per rendere migliore la qualità della vita della gente” ha dichiarato la presidente del Csv San Nicola Rosa Franco a conclusione dell’evento lanciando l’augurio che “il cammino intrapreso possa arricchirsi ogni giorno di incontri tra persone, tra ricchezze e capacità di quel poderoso capitale umano e sociale di cui abbonda Terra di Bari”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI