Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 19 Agosto 2022

Enzo Foglia, la seconda g…

Lug 28, 2022 Hits:487 Crotone

Al Taormina Film Fest tri…

Lug 20, 2022 Hits:487 Crotone

La nuova raggiera in oro …

Giu 30, 2022 Hits:663 Crotone

Imparare a realizzare un …

Giu 22, 2022 Hits:684 Crotone

Sacro Cuore: una devozion…

Giu 20, 2022 Hits:717 Crotone

La Fondazione D’Ettoris t…

Giu 14, 2022 Hits:1037 Crotone

A scuola da Tolkien

Mag 21, 2022 Hits:1017 Crotone

La Fiera del Levante e la Fiera di Genova uniscono le forze per sviluppare sinergie comuni

Sabato pomeriggio alle 16 alla Fiera del Levante sono state firmate due lettere di intenti, dai presidenti e amministratori delegati, delle fiere di Bari e Genova. Ugo Patroni Griffi e Sandro Ambrosi per la Fiera del Levante e Sara Armella e Antonio Bruzzone per la Fiera di Genova.

La prima iniziativa mira a portare le due fiere a Shangai, attraverso la costituzione di una rete operativa per confrontarsi sulle azioni e sugli strumenti necessari per ricercare nuove opportunità per le imprese italiane ed europee. L’idea è costituire un padiglione espositivo dedicato al “food”. Una scelta non causale se si pensa che la Cina è cresciuta ad un tasso medio annuo del nove per cento ed è il primo destinatario di investimenti diretti, tra i Paesi asiatici.

La seconda guarda al settore florovivaistico, “un settore che rispecchia un’eccellenza sia per la Puglia che per la Liguria e che attraverso questo accordo svilupperà la nostra presenza all’Estero. Questo accordo sarà veicolo di internazionalizzazione per entrambi” ha commentato il presidente della Fiera, Ugo Patroni Griffi. L’impegno comune è di realizzare una manifestazione fieristica, “Flowermed” della tipologia mostra-mercato, nel settore del florovivaismo, condividendo i costi e suddividendo gli eventuali utili. La rassegna si terrà a Bari la prossima primavera. La manifestazione avrà cadenza triennale e durerà dieci giorni.

La partnership tra le due fiere è frutto di un pensare comune, spiega il presidente della Fiera di Genova, Sara Armella, di “un profondo processo di ripensamento, della fiera in quanto tale, che necessita di qualcosa di diverso, di moderno. Bisogna creare le condizioni affinché il processo sia continuativo e non una semplice vetrina”.

Un processo di cambiamento sottolineato anche da Sandro Ambrosi “quando due entità che solitamente si fanno concorrenza iniziano a ragionare insieme, significa che c’è una inversione di tendenza. Questo è un segnale importante”.

L’accordo, come ha evidenziato Patroni Griffi, è una iniziativa maturata dal vicepresidente Lorenzo De Santis e da Sandro Ambrosi.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI