Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 20 Gennaio 2021

Abbraccio con la città e confronto con le imprese, si apre la 76^ edizione della Fiera del Levante

DGS_8215

 

Abbraccio con la città e confronto con le imprese. La Fiera del Levante parte e raddoppia. Prima la cerimonia inaugurale della 76^ edizione nella splendida e suggestiva cornice del Teatro Petruzzelli, subito dopo l’incontro con gli imprenditori del Sud nella Sala Tridente del Palazzo del Mezzogiorno. Ecco la sintesi di uno storico venerdì, che ha rinnovato l’entusiasmo di Bari e del Sud per un evento sempre più al centro del Mediterraneo. Una scelta strategica per sottolineare che la Fiera è un luogo speciale, vivo tutti i giorni, nel quale fiere, congressi, attività permanenti possono rafforzarsi a vicenda. Soprattutto un luogo nel quale i giovani, creativi e ricchi di idee imprenditoriali, possano conoscere, incontrare, proporre e realizzare. Un’infrastruttura per la crescita, una piattaforma pubblica per le iniziative private. Un luogo di occasioni per esportare servizi. Nel quale circolano novità, informazioni, occasioni. Da tramutare in iniziative d’impresa. “Il quartiere fieristico – ha sottolineato il presidente della Fiera prof. Gianfranco Viesti - è molto grande e frutto di una storia di decenni di interventi e sedimentazioni. Non tutto è utile, per le caratteristiche degli edifici, per fiere e congressi. Dobbiamo valorizzare anche quella parte del quartiere. Per questo, tramite un bando pubblico, abbiamo invitato soggetti pubblici e privati a localizzare lì attività economiche permanenti. Chiediamo loro di investire risorse proprie nelle ristrutturazioni. Offriamo un’opportunità di lavorare in un ambiente unico. Abbiamo risposte molto incoraggianti, abbiamo concluso contratti importanti. Il quartiere si va popolando, anche con partner esterni al territorio come Eataly”. Entusiasta il presidente del Consiglio Mario Monti, che ha chiuso la cerimonia al Petruzzelli. “Sono molto contento di essere qui oggi a inaugurare insieme a voi la Fiera del Levante – ha dichiarato il Capo del Governo - , un appuntamento così importante per il Mezzogiorno. Questa manifestazione è infatti l’occasione per una visione dello sviluppo del Mezzogiorno. Non solo una preziosa vetrina, capace di far brillare le migliori esperienze produttive del Sud. Ma anche l’occasione per riflettere su un’ipotesi di rilancio che superi la recessione e disegni un sentiero di sviluppo fondato a un tempo su migliori servizi sociali e su una industria più forte e capace di competere a livello internazionale”.

Coniugazione Futuro. Al termine della cerimonia inaugurale il presidente Monti ha incontrato una rappresentanza degli imprenditori del Sud nella sala Tridente del Palazzo del Mezzogiorno della Fiera. Con lui, erano presenti il ministro della coesione territoriale Fabrizio Barca, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il presidente della Fiera del Levante Gianfranco Viesti ed in veste di moderatore Alessandro Laterza, vice presidente di Confindustria con delega al Mezzogiorno. Tredici in tutto gli interventi degli imprenditori locali in rappresentanza dei diversi comparti produttivi e delle associazioni di categoria: aerospazio, meccatronica, edilizia, sistema bancario, agroalimentare, calzaturiero, moda, turismo, media, ICT. Tra gli esempi di eccellenza su scala mondiale spiccano Alenia Aermacchi, leader mondiale nel settore dell’aerospazio, e Eataly, catena di generi alimentari tipici e di qualità che tra pochi mesi inaugurerà a Bari, all’interno della Fiera del Levante, l’unico punto vendita del Sud Italia su uno spazio di 8mila mq.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI