Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 24 Febbraio 2017

Conclusa la VI edizione di Visituscia

VisiTuscia Inaugurazione

 

Si è conclusa con una cena di gala e la premiazione dei vincitori del Premio Giornalistico Nazionale “Tuscia. Una terra da amare” la 6a edizione di VisiTuscia, la Borsa del Turismo della Provincia di Viterbo. Una Borsa, i cui risultati promuovono un contenitore borsistico che fin dalla sua nascita ha posto una particolare attenzione alle trasformazioni del mercato e alle esigenze della piccola e media impresa turistica locale, che in questa sede trovano un adeguato riscontro.

130 operatori viterbesi dell’offerta, suddivisi per linee di prodotto, in rappresentanza di oltre 200 aziende, e 46 buyer di cui 16 provenienti dall'estero hanno vivacizzato un Workshop di cui tutti si sono dichiarati entusiasti. I Paesi rappresentati erano la Germania, la Norvegia, la Polonia (2), l'Olanda (4), la Gran Bretagna (2), la Romania, la Russia e l'Ungheria (2). Per la prima volta, inoltre, erano presenti come Paesi ospiti, il Messico e gli Stati Uniti che hanno chiesto espressamente di essere invitati per scoprire le peculiarità del territorio. Non c’è stata occasione migliore per agriturismi, alberghi, ristoranti, camping, associazioni, aziende produttrici, agenzie e piccoli tour operator per promuoversi ed aprirsi al mercato nazionale e internazionale. La presenza, del resto, al workshop di molti repeaters, non può che significare che qui si possono concludere affari o consolidare quelli già conclusi nelle precedenti edizioni della manifestazione.

La mission di VisiTuscia”, ha dichiarato Vincenzo Peparello, esperto di marketing e ideatore della manifestazione, “non è tanto quello di far incontrare due operatori, quello della domanda e quello dell’offerta, ma due partner commerciali. Se il 50% degli operatori ha messo in programmazione il nostro territorio dopo aver partecipato a VisiTuscia, significa che la formula che noi adottiamo non solo è quella giusta, ma è anche vincente”.

Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione, che è itinerante, è ritornata nella sede da cui è partita, Bolsena. E il successo è stato notevole. Non solo per la qualità e quantità di contatti avuti, ma anche e soprattutto per lo scenario che la bella città medievale e il suo immenso lago, ha offerto agli operatori. Ai due storici assi portanti di questa Borsa (l’Assessorato al Turismo della Provincia e la Camera di Commercio di Viterbo) si è aggiunto quest'anno il Consiglio della Regione Lazio. Sempre collaborativo l'Enit/Agenzia che non fa mai mancare il proprio supporto. "Un progetto ambizioso“ ha dichiarato l'Assessore al Turismo della Provincia, Andrea Danti,che sta dando risultati eccellenti. Una manifestazione che rappresenta un’ottima occasione per promuovere le bellezze della nostra terra e avviare collaborazioni e contatti con i principali operatori del settore”.

workshop VisiTuscia 2012

 

Il successo di questa manifestazione, nata in sordina, ma oggi affermatasi in campo regionale e nazionale, sta nella politica della concertazione, al momento, l'unica in grado di dare corpo e realizzare un potenziamento del territorio. La Tuscia, del resto, situata nel cuore dell’Italia, al confine con l’Umbria e la Toscana, dotata di un patrimonio artistico-culturale di notevole qualità, può accogliere ogni forma di turismo e fare concorrenza ad ogni altra realtà territoriale nazionale. La strategia vincente sta probabilmente nel saper individuare di anno in anno sempre nuove proposte come è avvenuto quest'anno con il focus sullo sport e in particolare sul golf che si sta affermando come un forte attrattore turistico. La costruzione di campi da golf, come quello di Acquapendente, attualmente a 9 buche ma presto adeguato alle richieste dei circuiti internazionali, ne è stata la dimostrazione. La manifestazione si è chiusa con la premiazione del vincitore del Concorso Giornalistico “VisiTuscia 2012” che è andato quest'anno a Pier Francesco Gasperi di Turismo all'Aria Aperta con una serie di servizi che hanno messo in evidenza l'aspetto culturale e gastronomico del territorio. Quest'anno si è aggiunto il “Premio Ambiente” fortemente voluto dall'Assessorato all'Ambiente della Provincia di Viterbo che è stato assegnato a Carlo Costantini di Cineteulada per tutta una serie di servizi messi in onda da importanti emittenti nazionali sugli aspetti gastronomici, ambientali, paesaggistici e naturalistici della Tuscia. A consegnare il Premio è intervenuto lo stesso Assessore, Paolo Equitani, il quale nel sottolineare l'importanza della manifestazione per l'intero territorio della Provincia, ha motivato l'istituzione del Premio con la necessità di sensibilizzare tutti, residenti e turisti, sulla tutela del patrimonio naturale della Tuscia che rappresenta, in assoluto, uno dei punti qualificanti della promozione turistica.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie.

LEGGI