Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Alla Luiss una conferenza sulla guerra di Libia

 

Il 1° e il 2 dicembre si terrà presso la Luiss “Guido Carli” la conferenza “La guerra di Libia (1911-12)”, di cui forniamo lo schema.

 

CONFERENZA

LA GUERRA DI LIBIA (1911-12)

 

GIOVEDÍ 1° DICEMBRE 2011

MATTINA

Ore 10.30 – Saluto del professor Massimo Egidi, Rettore dell’Università Luiss Guido Carli

Ore 11.00 – Presidenza Carlo Ghisalberti, “Sapienza” – Università di Roma

Sistema politico italiano e guerra di Libia

Sandro Rogari, Università degli Studi di Firenze, I liberali italiani e il conflitto italo-ottomano

Francesco Malgeri, “Sapienza” – Università di Roma, La Chiesa, i cattolici e la guerra di Libia

Aldo A. Mola, “Centro Giovanni Giolitti”, Dronero, La Massoneria italiana nel turbine della guerra italo-turca

Ore 13.30 – Lunch

 

POMERIGGIO

 

 

Ore 15.30

Presidenza Fabio Grassi Orsini, Università degli Studi di Siena

Giuseppe Parlato, Luspio, Roma, I nazionalisti

Maurizio Antonioli, Università degli Studi di Milano, La guerra di Libia, gli anarchici e i sindacalisti rivoluzionari

Lucio D’Angelo, Università degli Studi di Perugia, Il pacifismo democratico italiano, l’impresa di Libia e l’antinomia fra il “supremo interesse della Patria” e la fedeltà agli ideali pacifisti

Ester Capuzzo, “Sapienza” – Università di Roma, Tra sudditanza e cittadinanza: il caso della Libia;

Ore 17.00 – Coffee Break

 

Ore 17.30

Marco Gervasoni, Università degli Studi del Molise, Il Psi tra riformismo e sovversivismo

Gerardo Nicolosi, Università degli Studi di Siena, Luigi Einaudi e la guerra di Libia

Alessandra Tarquini, “Sapienza” – Università di Roma, Protagonisti e tematiche della cultura italiana dalla guerra di Libia alla Grande Guerra

Andrea Ungari, Università Luiss-Guido Carli e Università Guglielmo Marconi, Il ruolo della Monarchia

 

 

VENERDÍ 2 DICEMBRE

MATTINA

 

 

Ore 9.30 – Presidenza Antonino Zarcone, capo Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito

L’Esercito italiano e la guerra di Libia

Filippo Cappellano, Ufficio Storico Stato Maggiore Esercito, L’esercito italiano e le prime esperienze di guerra tecnologica

Mariano Gabriele, Presidente onorario della Società Italiana di Storia Militare, La Regia Marina

Basilio Di Martino, Aeronautica Militare, Il primo impiego bellico del mezzo aereo e il dibattito successivo

Barbara Bracco, Università di Milano-Bicocca, La guerra di Libia nei quadri della memoria dell’esercito

Ore 11.00 – Coffee Break

 

Ore 11.30

Lorenzo Benadusi, Università degli Studi di Bergamo, Guerra vissuta e guerra raccontata: soldati e giornalisti in Libia (1911-1912)

Akif Erdogru, University of Ege, Bornova-Izmir, The heritage of the Libyan Wars (1911-12) in Turkey Libraries

Gianluca Pastori, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Libia 1911: una Guerra della modernità?

Ore 13,30 - Lunch

 

 

POMERIGGIO

Ore 15.30 – Presidenza Luigi Vittorio Ferraris, Ambasciatore e Presidente del CISCI

La diplomazia e la guerra di Libia

GianPaolo Ferraioli, Seconda Università di Napoli, La diplomazia del quarto governo Giolitti

Francesco Caccamo, Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” Chieti-Pescara, L’Impero ottomano e la Questione d’Oriente

Luca Riccardi, Università degli Studi di Cassino, Gli Imperi Centrali

Alessandro Duce, Università degli Studi di Parma, La Russia

Ore 17.00 – Coffee Break

 

Ore 17.30

Luciano Monzali, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, La Francia

Bowen Wayne H, Southeast Missouri State University, Between Two Empires: Tripoli, Spain and the Ottomans in the Mediterranean 1580-1911

Massimiliano Cricco, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Il Regno Unito

Luca Micheletta, “Sapienza” – Università di Roma, La questione del Dodecanneso

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI