Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Gennaio 2020

Generale Valotto presenta il CalendEsercito 2012 con le ultime innovazioni tecnologiche sviluppate

Presentazione CalendEsercito 2012, con astronauta italiano Paolo Nespoli

 

Alla presenza del Ministro della Difesa, On. Ignazio La Russa, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Valotto ha presentato oggi presso la Biblioteca Militare dello Stato Maggiore dell’Esercito a Roma, il CalendEsercito 2012. Alla presentazione sono intervenuti il Prof. Michele Nones, Direttore dell’area sicurezza e difesa dell’Istituto Affari Internazionali (IAI) e l’Ing. Paolo Nespoli, Ufficiale della Riserva dell’Esercito, già paracadutista della Folgore e Astronauta dell’European Space Agency (ESA). Nel corso del suo discorso, il Generale Valotto ha sottolineato che: “Le spinte evolutive promanano dall’interno della nostra istituzione, perché l’esercito è con oltre 10.500 uomini e donne, impegnato in operazioni in patria e all’estero, perché l’esercito ha pagato un pesantissimo contributo di sangue versato in ossequio al giuramento prestato, perché l’esercito è una realtà che si trasforma operando”. Il titolo del Calendario “Esercito 2.0” richiama il linguaggio del web e l’attuale società che i progressi comunicativi hanno reso profondamente multimediale. Nell’opera viene dato largo spazio alle applicazioni tecnologiche, ponendo fortemente l’accento sul cuore digitale che le anima. Partendo dalle ultime innovazioni sviluppate, pian piano si scopre l’orientamento futuro della Forza Armata attraverso una panoramica di quanto è al momento in sperimentazione e di ciò che è oggetto di ricerca e studio per il futuro.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI