Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 22 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:437 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1199 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1934 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1469 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1445 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1414 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1686 Crotone

Raggi, un'altra giornata calda

«Se mi arriverà un avviso di garanzia? Valuterò». Così Virginia Raggi uscendo stamani da casa per recarsi in Campidoglio dove l'aspetta un'altra 'calda giornatà alla fine della quale potrebbe arrivare la designazione del nuovo vicesindaco. «Non sono commissariata e mi sento ancora dentro M5S», ha precisato la sindaca della Capitale

"Tutto M5S ha sempre chiesto l'allontanamento di Marra e che non ci sia mai stata sponda da parte di alcuno. Marra se ne doveva andare e, con cortesia, glielo dissi in faccia". Lo scrive, in un post sul Blog Di Beppe Grillo, Luigi Di Maio, rivelando un incontro con Marra in cui il responsabile Enti Locali del M5S disse al dirigente romano che "non era il caso che facesse parte del Gabinetto del Sindaco". Parole, le sue, che suonano come una risposta a chi, anche nel M5S, ha criticato la sua linea su Roma.

"Virginia Raggi? Era la peggiore dei cinque consiglieri comunali del suo partito nella scorsa legislatura, sapevano tutti che sarebbe stata totalmente inadeguata". Lo dice in un'intervista a Libero l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno. "È la maledizione del casting, una invenzione di Berlusconi che, purtroppo, è diventata la norma. Raggi era giovane, donna, telegenica e hanno soprasseduto al fatto che non fosse adeguata al ruolo. Il risultato è che si è lasciata catturare da un personaggio come Raffaele Marra". Quest'ultimo, aggiunge, "è una persona che aveva una ambizione sfrenata, fuori misura per le sue capacità e me ne sono accorto subito. 

Abbiamo rotto i rapporti già nel 2009. Come ha riconosciuto anche Alfonso Sabella, sia io che Marino l'abbiamo ridimensionato, solo la Raggi poteva trasformarlo in un elemento centrale della sua amministrazione. Farebbe bene a dimettersi". "La situazione politica è molto incerta", dice Alemanno riferendosi al quadro nazionale, "ma io penso che si voterà a giugno e comunque spero il prima possibile. Non farlo rappresenterebbe un danno oggettivo per il Paese. Stiamo facendo una petizione per chiedere le urne anticipate, per mettere fine a questo strazio di legislatura". "C'è disperatamente bisogno di unità, che sia dia una 'casa' al popolo sovranista e identitario. Io penso che, più che un partitone, sarebbe utile immaginare una federazione di un 'destra-centro' fondato sulla sovranità"

Massimo Colomban "non ha il tempo e la disponibilità per assumere il ruolo di Vice-Sindaco in Roma Capitale". Lo afferma all'ansa, l'assessore alle Partecipate. "Come imprenditore e tecnico - spiega - ho infatti assunto il ruolo di 'assessore alla riorganizzazione delle Partecipate" e quindi preferisco "completare questo compito, prima di assumere altri impegni gravosi e/o politici".

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI