Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 23 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:455 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1210 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1946 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1478 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1457 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1425 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1696 Crotone

Il teatro di Ostia antica restituito alla classicità

L’esigenza di programmare nel Teatro Romano di Ostia Antica esclusivamente spettacoli classici che abbiano una comprovata valenza artistica e culturale nasce dalla volontà di restituire questo spazio alla sua naturale vocazione di punto d'incontro tra popoli, genti e culture. Al tramonto l'area del Teatro si riempie di ombre e di suggestioni magiche che aiutano lo spettatore a compiere uno straordinario viaggio nel tempo. L'intento della Direzione Artistica di Pietro Longhi, che da anni opera con impegno nel panorama teatrale romano ( Teatro Manzoni, Teatro Italia, Teatro Roma), in accordo con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, è quello di consentire al pubblico di apprezzare interamente lo splendore di questo spazio unico al mondo attraverso la fruizione di opere e di messe in scena consone all'incanto del luogo, la cui classicità si avvicini ai valori etici ed estetici, del mondo antico, identificati prevalentemente nella misura, nell'armonia e nell'equilibrio. Il programma di quest'anno sarà quindi composto da una serie di eventi culturali classici e di performances di danza di livello internazionale, riportati nell’allegato.

LUOGO:

Il Teatro Romano di Ostia Antica è uno dei monumenti più suggestivi ed imponenti della nostra storia. Costruito all'epoca di Augusto da Agrippa,
amico e genero dell'Imperatore, fu restaurato per opera di Commodo e forse ampliato sotto Settimio Severo e Caracalla con una capacità aumentata fino a quattromila posti. Il grande Piazzale delle Corporazioni retrostante alla scena del teatro aveva gli uffici di rappresentanza delle compagnie di navigazione e di commercio delle principali città del Mediterraneo e delle provincie d'Africa.
Navicularii (proprietari di navi) e negotiatores (commercianti) avevano qui i loro uffici. Non esistono monumenti antichi che meglio di questo complesso restituiscano un'impressione viva e diretta della variegata struttura economica e culturale dell'Antica Roma.
Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI