Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 15 Ottobre 2019

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:177 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:455 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:333 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:371 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:605 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:660 Crotone

Volontariato: Crotone pul…

Set 20, 2019 Hits:578 Crotone

Astroni: ricostituzione del Filare Borbonico

Il prossimo 2 dicembre, alle ore 10.00,  presso l’Oasi degli Astroni, il Rotary Club Napoli Angioino, in relazione all’idea “Un rotariano, un albero”, presenterà il progetto per la ricostituzione del “Filare Borbonico”, andato distrutto a causa dell’incendio dei mesi scorsi.

L’iniziativa è in collaborazione con i R.C. Napoli Castel dell’Ovo, Napoli Castel Sant’Elmo, Napoli Chiaja, Napoli Est, Napoli Ovest, Napoli Posillipo, Napoli Sud Ovest, Pozzuoli e Inner Wheel Napoli Ovest.   

I rotariani - consapevoli dell’importanza storica, paesaggistica ed ecologica di quella riserva naturale - si sono impegnati a contribuire fattivamente al suo recupero, mettendo in posa 120 querce di circa due metri.

La manifestazione vedrà l’intervento di numerose autorità cittadine e rotariane e del direttore dell’Oasi, Fabrizio Canonico.

Il sito borbonico degli Astroni è una riserva naturale dello Stato ubicata nell’omonimo  vulcano spento. E’ zona di importanza comunitaria, che insiste tra i comuni di Napoli e di Pozzuoli. Il cratere  fa parte del più ampio complesso vulcanico di Agnano ed è inserito nell’area dei Campi Flegrei.

La giornata si concluderà con un rinfresco.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI