Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 16 Luglio 2019

Approda al Teatro “AUGUSTEO” la Compagnia Teatrale “Acquerello Napoletano” di Jole Zenobi

Foto scena de L'Avaro di Molière

 

La Compagnia Teatrale “Acquerello Napoletano” di Jole Zenobi è stata ammessa al concorso “II^ Rassegna Amatoriale” promossa dal Teatro Augusteo di Napoli. La Compagnia è tra le 15 compagnie teatrali ad aver superato le selezioni effettuate secondo la valutazione dei cento e più DVD presentati per la Rassegna. Ora i responsabili  delle compagnie saranno convocati per la programmazione dei 15 spettacoli che dovranno essere giudicati dal 26 Aprile all’11 Maggio prossimo. La Compagnia teatrale vincitrice del concorso, oltre a ricevere i premi previsti, sarà inserita nella stagione teatrale 2011-2012 del Teatro Augusteo. Il proprietario, produttore e direttore artistico della compagnia teatrale, Emanuele D’Anna, Colonnello in pensione dei bersaglieri, contrariamente a quanto ci si aspettava, anziché presentare alla rassegna la rappresentazione “La Cena dei Cretini” di F.Veber che ha riscosso un enorme successo a Napoli (basti ricordare le 6 serate al Teatro “Sannazzaro”), si è presentato alla II^ Rassegna con un nuovo lavoro, un particolarissimo ed esilarante adattamento dell’AVARO di Molière ad opera del suo regista Salvatore Mazzocchi. “È sicuro” - ha detto l'Alto Ufficiale - “che anche questo lavoro “L’AVARO”, adattato magistralmente dal regista Salvatore Mazzocchi, non deluderà gli spettatori. Tra l’altro il tour teatrale che si è tenuto a Caserta il 22 e 23 Gennaio scorso è stato un successo inaspettato ma meritato. Comunque” - ha aggiunto - “in ogni caso, essere già stati prescelti da una Prestigiosa Giuria, quale quella giudicante del Teatro Augusteo, tra centinaia di compagnie è un  inaspettato e grandioso risultato. Inoltre, calpestare le tavole del Teatro più grande d’Italia, dove solo i più grandi artisti osano esibirsi, è un onore e motivo di grande orgoglio”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI