Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Gennaio 2021

Dedicato alle donne, Giornata di prevenzione a Pompei

È interamente dedicata alle donne l’iniziativa di prevenzione e informazione che si terrà, sabato 4 maggio, presso gli ambulatori medici, uno pediatrico e uno con unità materno infantile, del Centro Educativo “Beata Vergine del Rosario” del Santuario.

I due ambulatori, nati nel settembre del 2010, grazie alla generosità dei volontari della Confraternita di Misericordia di Pompei, che ha sede presso il Centro, e grazie ai fondi di un protocollo d’intesa stipulato tra questa e le Misericordie di Atripalda, Vico Equense e Gragnano con alcune fondazioni bancarie, offrono accoglienza e sostegno alle donne e ai bambini che si trovano in condizioni di disagio economico, sociale e psichico, tutelandone la salute, supportandone e valorizzandone l’autonomia e facendo in modo di agevolarne l’accesso ai servizi sociali, di istruzione, formazione e socio-sanitari.

“Sorridi donna, sorridi sempre alla vita!” è lo slogan dell’iniziativa. Sin dal mattino, presso i due ambulatori, specialisti ginecologi, in collaborazione con il reparto l’anatomia patologica dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Na), offriranno alle donne la possibilità di controlli ginecologici, ecografie e pap-test gratuiti.

Per l’intera giornata, dalle 8.30 alle 19.30, donne di ogni età e nazionalità accederanno al servizio, previa prenotazione. «Per noi questa giornata di prevenzione è molto importante – ha detto Antonietta Bianco, governatrice della “Misericordia” di Pompei – perché è un traguardo in più nel nostro cammino di sostegno alle donne che non hanno la possibilità di effettuare questo tipo di esami specialistici, così fondamentali per la loro salute. Questo ci riempie di gioia e ci spinge a fare sempre di più per aiutarle».

I due ambulatori fanno parte di “Aisha”, un progetto sperimentale nato a Pompei per dare voce alle necessità e alle sofferenze di donne e bambini che vivono realtà sociali drammatiche. Ma “Aisha”, oltre al sostegno a specifiche esigenze sanitarie, e anche supporto al reinserimento lavorativo, è pronto intervento sociale, accompagnamento ai servizi socio-sanitari e contrasto alla solitudine e alla depressione anche post parto, è informazione sulla prevenzione alle malattie più diffuse.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI