Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Ottobre 2021

Napoli: strisce pedonali high tech? No, high jump!

“ Nonostante le segnalazioni già pervenute al riguardo circa anomalie e disfunzioni, le strisce pedonali hi-tech, realizzate con laminato elastoplastico, che dovrebbero durare almeno due anni, e che sono costate complessivamente 2,5 milioni di euro, continuano ad essere installate nelle strade di Napoli con molta approssimazione e superficialità – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari – In questi giorni sono state installate anche in piazza degli Artisti nel quartiere collinare del Vomero “.

 

“ Purtroppo – puntualizza Capodanno – in questa circostanza si è verificata una situazione estremamente incresciosa oltre che pericolosa per i passanti. Infatti le strisce pedonali si fermano in mezzo alla carreggiata, ad oltre due metri dal marciapiede e poco prima delle strisce blu, destinate alla sosta delle autovetture ( foto allegate ) “.

 

“ Delle due l’una – continua Capodanno -. O i pedoni una volta arrivati al termine delle strisce tornano indietro, senza poter attraversare o si attrezzano a fare un bel salto in alto, ancor più difficoltoso se nello spazio destinato alla sosta è presente un’autovettura, laddove peraltro non vogliano correre il rischio di essere travolti da un’automobile o da un motorino, stante appunto l’assenza delle strisce pedonali nell’ultimo tratto “.

 

“ Più che di strisce pedonali high tech – ironizza amaramente Capodanno - si dovrebbe a questo punto parlare di strisce pedonali high jump, visto che occorre avere dei buoni muscoli nei polpacci per poter completare l’attraversamento stradale “.

 

“ Eppure – conclude Capodanno - sarebbe bastato, in questo come in analoghi casi, concordare l’intervento di messa in opera delle strisce pedonali con il locale comando dei vigili urbani, effettuando preventivamente la cancellazione delle strisce blu nel tratto di carreggiata strettamente necessario in modo da apporle sin sotto il marciapiede, evitando così l’incresciosa quanto paradossale situazione che si è venuta a creare “.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI