Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

Cellole - Stagione turistica partita con il piede giusto, il plauso dei sindacati

Come ampiamente previsto, il lungo ponte ed il bel tempo sono serviti a riempire del tutto le spiagge del litorale domitiano, ad incominciare da Baia Domitia, ove il mare era pulito e bello a vedersi ed a bagnarsi. I continui appelli, nei giorni scorsi, a tutti gli Enti, Associazioni ed Operatori Economici e Turistici, lanciati in più occasioni anche dalla Confederazione Cisas, sono serviti da un lato a far affluire sul litorale tantissime persone e dall’altro a far aprire qualche punto di vendita di prodotti alimentari e qualche bar-pasticceria, trovatisi subito affollati, come del resto i gestori si auguravano. Mentre a Baia nord del Comune di Sessa Aurunca, vivibile per tutto l’anno, si aveva il massimo della ospitalità funzionante, a Baia sud del Comune di Cellole, per la occasione, tanti i punti a disposizione nella grande piazza Cosida-Sim e nella piazzetta di Baia Morena. Solo i giornalai erano regolarmente chiusi, limitando la loro apertura ai soli mesi di Luglio ed Agosto, come sempre. Tanti i lidi balneari in fase di apertura, i cui gestori con sacrifici stanno cercando di pulire alla meglio le estese spiagge, ancora piene di rifiuti e non solo quelli provenienti dal mare ma anche quelli giacenti sulle spiagge libere e fruite da pendolari scorretti. A tale proposito, parecchi gestori di lidi si chiedono che fine abbiano fatto i fondi stanziati dalla Regione Campania per la generale pulizia delle spiagge, come più volte è stato annunciato in pompa magna, e perché il Consorzio non ritira nemmeno i rifiuti differenziati, cosa che ora va fatta al più presto. La Cisas ritiene che non è più possibile che i sacrifici vengano sopportati solo dall’Amministrazione Comunale, che fa quanto può, dai gestori e dagli utenti, senza che le Istituzioni Regionali e Provinciali operino invece di fare solo proclami. Mentre al Borgo Centore, trascurato completamente dalla Regione, si è potuto gustare la nota cucina di Francesco di Sora Maria, turisti e vacanzieri hanno potuto finalmente pranzare nel rinnovato ristorante del lido Rendez Vous, ove il silenzioso Gino ha preparato piatti gustosi e con vero pesce fresco. Gli unici a soffrire, nel lungo ponte, sono stati i lettori di giornali, costretti – in mancanza di rivendite – a recarsi nel lontano centro di Cellole, dal famoso e sempre fornito Matteo per acquistare giornali e riviste. In considerazione, comunque, che in tanti, specie le persone anziane – sia per impegni che per i costi ridotti – effettueranno le loro ferie nel periodo di Maggio-Giugno, sarebbe auspicabile che i punti di vendita dei giornali fossero aperti non limitando la loro apertura ai soli mesi di Luglio ed Agosto, come sempre avviene. La Cisas ribadisce, in tempo utile, la necessità dell’apertura di una Guardia Medica, della stazione di Polizia Stradale, nonché della sistemazione del cavalcavia stradale in entrata/uscita dal centro di Cellole, attualmente pericoloso e degradato.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI