Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

San Nicola La Strada - Nomine Agisac, l’assessore Palumbo quale delegato del sindaco e il consigliere Nuzzi espressione della lista Insieme

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, svoltosi lo scorso 2 aprile, il Consiglio comunale di San Nicola La Strada ha approvato, dopo un lungo e faticoso iter nella 4^ Commissione Cultura e Sport, di cui è Presidente Lucia Annunziata del Partito Democratico, il Regolamento per il funzionamento dell’Agisac, l’ente che dovrà gestire i numerosi impianti sportivi cittadini. Uno degli articoli del Regolamento votato dall’Assise cittadina riguardava la costituzione del cosiddetto Consiglio di Amministrazione. Il C.d.A. dell’Agisac sarà così composto: Sindaco o suo delegato, quattro consiglieri della maggioranza (in questa caso il primo cittadino nominerà i consiglieri che compongono la coalizione di centrodestra – uno ciascuno per la lista “Insieme”, per il Gruppo Misto di Raffaele della Peruta e Luca Paradiso, per San Nicola Futura – qui c’è un solo consigliere eletto e si tratta di Piero Maienza, e dell’UDC) mentre due posti andranno all’opposizione (uno ciascuno al PD e a La Sinistra, in questo ultimo caso a Pasquale Massimiliano Panico essendo l’unico eletto di questa formazione, salvo eventuali accordi trasversali fra i partiti. Nella lista Insieme, il cui padre fondatore è l’ex sindaco Angelo Antonio Pascariello, sono in ballottaggio l’Assessore allo Sport Domenico Palumbo ed il capogruppo Enrico Nuzzi. L’altro consigliere comunale della lista Insieme, Agostino Zampella, è stato espulso dopo la sua dichiarazione di appartenenza politica al sindaco Pasquale Delli Paoli, quindi non dovrebbe far parte della lista di candidati in lizza per un posto nell’Agisac, a meno di clamorosi sviluppi. Si, proprio così. Dopo essere stato espulso e dopo che allo stesso Zampella è stato chiesto pubblicamente di dimettersi da consigliere comunale (perché eletto nella lista Insieme), quest’ultimo pare si stia riavvicinando nuovamente alla civica di Pascariello. Come diceva Andreotti, uno dei padri fondatori della Repubblica: “A pensare male si fa peccato, ma molto spesso ci si azzecca”, forse questo riavvicinamento potrebbe essere visto come unica possibilità per Zampella di avere un incarico politico di enorme visibilità. Anche l’altro Zampella, Giovan Battista, già assessore con Pascariello, benché non eletto consigliere comunale ha ottenuto l’incarico dal sindaco Pasquale Delli Paoli relativamente alla ristrutturazione dell’ex Molino Palomba. “Credo, forse sono uno dei pochi, nella democrazia e nella forza della lista INSIEME” – ha esordito così il capogruppo Enrico Nuzzi alla nostra domanda se fosse lui il candidato per far parte del Consiglio di Amministrazione dell’Agisac. “La scelta della persona che farà parte del Consiglio di Amministrazione dell'AGISAC” – ha aggiunto – “scaturirà dai risultati di incontri che si faranno, democraticamente, nella lista stessa. Il nominativo che la Lista vorrà scegliere sarà da me, come capogruppo, portata al sindaco. Non è possibile lasciare nelle mani di Palumbo scelte o nomina nell'AGISAC” – ha sottolineato – “anche perchè lo stesso dovrebbe essere il delegato del sindaco e quindi, quale presidente delegato, non potrà essere espressione del consiglio stesso. Se invece, visto l'emendamento all'art. 2 comma 2 modificato dal consiglio, il sindaco provvederà a nominare suo delegato un altro consigliere, la Lista” – ha, infine concluso Nuzzi – “potrà decidere di provvedere affinché Palumbo sia comunque interessato all'AGISAC, non fosse altro per fortificare la sua delega allo SPORT che non pochi problemi ha dato allo stesso e all'immagine della LISTA tutta”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI