Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 14 Aprile 2021

Successo di pubblico per la proiezione del film Uomini di Dio a Puccianiello

Ha riscosso molto successo – di critica e di pubblico – la proiezione, presso la Sala Multimediale della Comunità “Caserta Città di Pace” di Puccianiello, ad opera della Commissione Cultura, il film del regista Xavier Beauvois dal titolo “Des hommes et des Dieux” (Gli Uomini di Dio). Il tema scelto dalla Commissione Cultura è sicuramente spinoso. Partendo da un fatto di cronaca, l’uccisione di alcuni monaci trappisti avvenuta per mano di un gruppo di estremisti islamici in Algeria alla fine degli anni Novanta, il regista Beauvois sceglie di affrontare dilemmi tutti esplicitati nel titolo. In breve, di fronte ad una minaccia concreta e un rischio quasi inevitabile, dei monaci sui monti dell’Atlante si trovano di fronte ad un complesso dilemma etico e spirituale: seguire il proprio umanissimo istinto di autoconservazione e fuggire oppure rimanere coerenti con la propria vocazione e la propria missione. Le ambizioni filosofiche di “Uomini di Dio” sono evidenti, ben oltre un mero ragionamento delle conseguenze della fede ma arrivando a toccare questioni etiche generali pregnanti nel mondo di oggi. Per supportarle Beauvois tenta di adottare i modi e i ritmi dei monaci che sono i suoi protagonisti, giocando sulla ripetizione dei gesti, sull’austerità della messa (in scena) ma anche catturando lo scarto tra attività manuali e concrete, tra sacro e profano, che compone la vita di quegli uomini. Catturando, ma anche rimanendone catturato, visto che, col procedere della tensione, ad uno schematismo di fondo un pò scolastico sulle divisioni interne del mondo islamico il regista affianca alcuni momenti di dubbio gusto e di una facile efficacia che stona con il tono generalmente trattenuto del film. Sacro e profano anche nello stile e nella narrazione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI