Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 28 Ottobre 2021

San N icola La Strada - Grande Sud, Fli e Intesa chiedono l’azzeramento della giunta e l’apertura di un tavolo di concertazione

Azzeramento dell’esecutivo cittadino, un passo indietro dei partiti, ma, soprattutto, l’apertura immediata di un tavolo di concertazione fra tutti i partiti e liste civiche che hanno fatto parte della coalizione di centrodestra che ha contribuito a vincere le elezioni comunali del maggio 2011 ed a far eleggere Pasquale Delli Paoli sindaco di San Nicola La Strada. A chiederlo sono stati i direttivi cittadini dei Partiti di Futuro e Libertà, di Grande Sud e della lista civica “Intesa Democratica”, “….alla luce” – hanno scritto in una nota – “degli avvenimenti di questi ultimi giorni che hanno interessato l'amministrazione Delli Paoli, avvertendo un crescente disagio che attanaglia la maggioranza, ritengono che occorra un provvedimento d'urto per uscire dall'impasse in cui si è cacciata, a partire dalle prime mosse, del tutto sbagliate, operate dal Sindaco, che lo stanno portando ad essere in preda ad un malcontento ormai oggettivo”. I componenti dei direttivi dei predetti partiti e movimenti civici, da tempo hanno abbandonato la coalizione ed il sindaco Delli Paoli. Motivo della rottura definitiva è il non aver accolto, già all’indomani della proclamazione di Delli Paoli alla carica di Sindaco, una pressante richiesta di un incontro interpartitico, il non essere stati ascoltati in fase di preparazione del Bilancio di Previsione 2011, così da poter dare il proprio contributo alle scelte di bilancio, l’aver nominati assessori e delegati del sindaco senza aver ascoltato i partiti, l’aver dato deleghe fiduciarie a coloro che una volta eletti grazie anche ai voti dei tre partiti hanno abbandonato chi li aveva accolto nelle loro fila, oppure a chi ha ottenuto solo 28 voti a discapito di altri più titolati e con più consensi, e, polemica degli ultimi giorni, l’aver assegnato “ad personam” la gestione dei chioschi nelle villette comunali senza alcun bando pubblico al quale avrebbero potuto partecipare tutti i cittadini sannicolesi. “Nella Cittadinanza” – scrivono ancora nella nota – “cresce il dissenso e la distanza da questa maggioranza, che pure ha ricevuto un consenso enorme. Prima di dilapidare tale consenso, è bene riflettere sulle cause”. Ed è a questo punto che i Direttivi di Fli, Grande Sud e Intesa avanzano una proposta al primo cittadino – “Formuliamo ufficialmente al Sindaco Delli Paoli la proposta di: 1°) chiedere ai partiti ed alle liste un passo indietro, 2°) azzerare la giunta, 3°) aprire immediatamente un tavolo di confronto con tutte le componenti che lo hanno eletto. È questa” – conclude la nota – “l'unica strada che può percorrere per governare San Nicola La Strada. altrimenti.... sarà sempre ostaggio di questo o quello. A questo punto meglio le dimissioni, nell'interesse di San Nicola La Strada”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI