Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:907 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1504 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1027 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1725 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2483 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1991 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1982 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1932 Crotone

Per evitare infiltrazioni camorristiche, la Cisas ha chiesto alla Caserta Ambiente che sia reso noto l’elenco dei sorveglianti

La Segreteria della Confederazione Cisas di Caserta, con una sua circostanziata nota diretta alla Direzione della Società Caserta Ambiente, ha chiesto che sia reso noto l’elenco del personale effettivamente addetto alla Sorveglianza, anche per evitare infiltrazioni mafiose e camorristiche nel Cantiere casertano. Così la richiesta della Cisas, anche a tutela dei sorveglianti effettivi: “Con riferimento all’art. 3 della Legge 300/70, la scrivente Segreteria della Cisas, in uno con la Rsa-Cisas, chiede che il personale dipendente, in servizio presso il Cantiere casertano di Caserta Ambiente, venga reso edotto, con comunicazione scritta, dei nominativi e delle mansioni specifiche del personale addetto effettivamente alla Vigilanza dell’attività lavorativa, anche a tutela delle loro persone e delle loro responsabilità. La scrivente Cisas chiede di ricevere copia dell’elenco ufficiale degli addetti alla Sorveglianza. La presente richiesta è dovuta al rispetto della normativa vigente, considerato il nuovo Appalto per il rinnovo della Raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani nel Comune di Caserta, cosa che potrebbe creare un mutamento improprio del numero dei dipendenti e delle loro qualifiche e mansioni, come avvenuto nei precedenti passaggi di cantiere dei lavoratori da una società all’altra, a danno della città e degli utenti. Inoltre, anche per evitare che gli abituali accompagnatori personali di qualche sorvegliante, sottratti – di norma – dal loro lavoro di Operatori Ecologici, continuino a millantare mansioni di Sorveglianza per infastidire ed impaurire impropriamente quei pochi lavoratori effettivamente operativi, in servizio durante i turni di lavoro”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI