Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:816 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1458 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:987 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1685 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2441 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1953 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1944 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1894 Crotone

San Nicola La Strada - Delli Paoli: raccolta indifferenziata al 45 %, presto passeremo a pagare da 138 a 98 euro a tonnellata

“La città di San Nicola La Strada paga 138 euro per ogni tonnellata di indifferenziata che viene conferita in discarica, se la percentuale della differenziata da 45,5% arriva oltre il 50%, il costo di conferimento scende a 98 euro a  tonnellata, con un risparmio di 40 euro a tonnellata. Possiamo arrivare anche al 60 per cento, meno indifferenziata portiamo in discarica, meno paghiamo ed i benefici saranno di tutti. Avremo la città più pulita e le bollette più leggere”. A dichiararlo è il sindaco Pasquale Delli Paoli che ha annunziato con soddisfazione il raggiungimento della quota del 45,5 % nella raccolta differenziata, annunciando, così, quello che aveva dichiarato a fine dicembre nell’annuale conferenza stampa di fine anno, e cioè che a fine anno ci potrebbe essere una diminuzione della T.I.A. (Tariffa di Igiene Ambientale) che attualmente pagano i cittadini sannicolesi. “L’intera amministrazione” – ha aggiunto Delli Paoli – “rivolge un appello alla cittadinanza tutta affinché ci sia la massima collaborazione per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Quanto più differenziamo i rifiuti tanto più la città si differenzia”. Ha, dunque, raggiunto la ragguardevole cifra del 45,5% la raccolta differenziata nello scorso mese di dicembre a San Nicola la Strada. Molta soddisfazione è stata espressa anche dagli assessori Mario Amoroso (che detiene le deleghe ai lavori pubblici, arredo urbano, espropriazioni, servizio ecologia e RSU, pubblica illuminazione) e Saverio Martire (politiche sociali, immigrazione, politiche sanitarie e rapporti con il SSN e SSR, politiche ambientali), i quali tutti i giorni seguono personalmente fin dal primo mattino la raccolta dei rifiuti solidi urbani, perseguendo l’unico fine della raccolta differenziata. I due assessori hanno anche resi noti i dati ufficiali della raccolta differenziata dello scorso mese di dicembre (dati che sono stati comunicati dalla Impresud, società incaricata della raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani): rifiuti urbani non differenziati, 646.000 kg., pari al 54,6%; imballaggi in carta e cartone, 59.560 kg., pari al 5,07%; materiali misti, 41.930 kg., pari al 3,57%; biodegradabili di cucine e mense (umido) 315.470 kg., pari al 26,84%; vetro, 41.450 kg., pari al 3,53%; carta e cartone 38.195 kg., pari al 3,25%; rifiuti ingombranti 26.230 kg., pari al 2,23%; apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, 4.160  kg. , pari al 0.35%; apparecchiature fuori uso contenenti clorofluorocarburi 2.300 kg., pari al 0.20%; Totale chilogrammi raccolti: 1.175.295, percentuale della raccolta differenziata raggiunta 45.5%. “I dati che sono riportati sopra ci confortano e ci spingono ad andare avanti a proseguire sulla strada intrapresa” – ha aggiunto il sindaco Pasquale Delli Paoli, mentre per l’assessore Amoroso “Le cifre elencate sono la prova che i rifiuti solidi urbani non vengono mischiati come in molti credono. A fine mese” – ha annunciato – “partiremo con la raccolta porta a porta in tutta la città e spariranno i cassonetti dalle strade di San Nicola”. Nel frattempo proseguono gli incontri con i condomini, dove  si recano l’assessore Amoroso in compagnia del collega di giunta Saverio Martire. “La settimana prossima” – ha concluso Amoroso chiarando anche perché non è ancora partito il sistema porta a porta su tutto il territorio cittadino, come aveva invece affermato nel corso della conferenza stampa di fine anno – “incontreremo gli amministratori dei condomini, ai quali forniremo solo i bidoni per la raccolta dell’umido. Non siamo ancora partiti perché abbiamo avuto dei problemi burocratici dovuti all’incarico da conferire alla ditta incaricata della raccolta”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI