Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 01 Dicembre 2020

San Nicola La Strada - Basile (Intesa Democratica) espelle il consigliere Paradiso, delegato al Commercio ed Annona

Si è tenuta ieri pomeriggio in Via Bronzetti n. 106, con inizio alle ore 15.00, la conferenza stampa dell'ex consigliere comunale Francesco Basile, Presidente della lista civica “Intesa Democratica” che, nella tornata elettorale dello scorso 15 e 16 maggio scorso, ha fatto parte della coalizione che ha portato Pasquale Delli Paoli del Popolo delle Libertà a succedere ad Angelo Pascariello nella carica di sindaco della Città di San Nicola La Strada, ottenendo 758 voti. Nell'attribuzione degli assessorati la lista Intesa Democratica no ha ottenuto alcun posto, considerato che nella graduatoria dei consensi ottenuti dagli elettori, la lista “Intesa Democratica” è giunta al sesto posto dopo Pdl (voti 2.525), Udc (voti 1.652), “Insieme” (voti 1.334), “San Nicola Futura” (voti 1.003), “Uniti per San Nicola” (voti 803). In base alle intese pre-elettorali, il sindaco neo eletto ha assegnato la carica assessoriale ai primi cinque partiti e/o movimenti. In un secondo tempo, Delli Paoli, dovendo assegnare diversi incarichi fiduciari (che hanno comunque una valenza politica pari a quella di un assessorato, “Intesa Democratica” ha ottenuto, nella persona del consigliere comunale Luca Paradiso, risultato il primo eletto della lista con 200 voti, la visibilità politica conseguente. Infatti, Delli Paoli ha assegnato al consigliere Luca Paradiso l'incarico fiduciario di delegato al Commercio, attività produttive e Annona. In un secondo momento, Luca Paradiso, già consigliere comunale e già assessore con Pascariello, si è dichiarato indipendente. Tuttavia, il dottor Basile, lo scorso 10 novembre, ha scritto a Delli Paoli una lettera, nella quale ha annunciato di non potersi riconoscere nella sua amministrazione e di aver provveduto ad espellere Luca Paradiso dalla lista “Intesa Democratica”. Nella missiva, Basile ha ripercorso i passi che hanno portato la lista a competere nella coalizione di Delli Paoli, ma, di converso, “...all'atto della formazione della giunta e dell'Amministrazione, per motivi ad oggi ancora nebulosi e non esplicati, la Lista veniva esclusa dalla composizione della maggioranza consiliare”. Lo stesso Basile, in data 29 giugno, richiedeva “...in maniera pressante...” la convocazione di un tavolo interpartitico per avviare l'attività programmatica come sottoscritta e sottoposta agli elettori. Basile, nella missiva, accusava il primo cittadino di aver interloquito “esclusivamente con il consigliere Luca Paradiso, eletto con i voti della lista “Intesa Democratica”, pervicacemente e improvvidamente ignorando la rappresentanza politica...”. Ma non è soltanto il fatto che Delli Paoli non abbia sentito i vertici della lista, ma il fatto che “..il consigliere Paradiso, perseguendo un suo personale interesse politico, non in linea con le indicazioni della lista in cui è stato eletto, ha aderito al gruppo Misto per decisione propria e senza alcuna consultazione, né approvazione, del direttivo della lista...”. A questo punto è stato ovvia la conclusione a cui è giunto Basile che ha manifestato la propria totale riserva sulle decisioni adottate dalla sua Amministrazione e nella quale non si riconosce più. Nello stesso tempo, la missiva si conclude con la comunicazione di aver “espulso” Luca Paradiso dagli orgnaismi della lista “Intesa Democratica” e la diffida a chiunque di utilizzare l'uso del simbolo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI