Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 29 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1064 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1565 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1085 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1788 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2549 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2050 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2043 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1993 Crotone

Da più di 50 giorni è scomparso il postino e la corrispondenza, protestano i cittadini, in via vico

È una vergogna! Scomparsi completamente Postino e Corrispondenza in Via Vico. I cittadini di tutta la città di Caserta protestano per il ritardo nella distribuzione della corrispondenza semplice, che viene consegnata ormai molto saltuariamente in tutta la città. Nessuno sa che fine faccia la posta non recapitata, senza parlare degli Uffici locali, che si chiudono definitivamente o per lavori temporanei, come nel caso dell’Ufficio di Via Caduti sul Lavoro, da mesi chiuso per lavori, con danno specie degli utenti anziani. Da ben 50 giorni contati, il postino non si vede più in Via Vico. In passato, la zona era servita mediamente una volta alla settimana. La posta raccomandata, invece, veniva portata, a secondo i casi, da altri dipendenti. Dall’inizio 2011, la posta semplice viene distribuita poche volte al mese, mentre le Raccomandate spesso vengono rimandate indietro con la dizione sconosciuta, anche quando l’indirizzo è ben chiaro e preciso, oppure “nessuna risposta al citofono”, pur essendo regolarmente in casa gli interessati. Una volta, la posta veniva recapitata quotidianamente da postini educati, precisi e laboriosi, pur essendo tantissima, mentre i vari dirigenti intervenivano subito in caso di disservizio. Ora, pur essendo la quantità di corrispondenza ridotta al minimo, causa internet, sms, fax ed apposite agenzie private di distribuzione e di pubblicità, viene consegnata ingiustificatamente con notevoli ritardi, arrecando disagi e danni economici agli utenti. La stessa corrispondenza, imbucata dai cittadini nelle cassette postali della città, verrebbe ritirata solo nei giorni feriali, tranne il sabato, e solo sino alle ore 12.00, cosa che non sempre avviene, come si nota dalle cassette sempre ben piene. A nulla valgono le continue proteste dei Cittadini e delle Autorità locali per i disagi ricevuti o per il ritrovamento spesso di cumuli di posta non consegnata. I responsabili provinciali e locali dell’Ente Poste non danno alcuna spiegazione, quando si riesce a trovarli almeno telefonicamente. Molti cittadini si sono rivolti allo Sportello del Cittadino della Cisas per far cessare questo disservizio, dannoso per tanti di essi. A tale proposito, la Confederazione Cisas, oltre al ripristino, in modo regolare, del servizio pubblico, pagato comunque dai cittadini, chiede che venga accertato che fine faccia la corrispondenza non consegnata e dove sono gli addetti alla distribuzione della corrispondenza in una zona centrale di Caserta, tra cui Via Vico. La Cisas, nel riservarsi ogni azione, chiede ai dirigenti dell’Ente Poste di sapere CHI controlla la distribuzione della corrispondenza semplice in tutto il capoluogo e quali provvedimenti siano stati doverosamente adottati.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI